‘Palchi Diversi’ festeggia 10 anni di successi

di redazione
L’assessore Stefania Campo accoglie, a Palazzo dell’Aquila, Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso, artefici di quello che si è rivelato, negli anni, uno degli appuntamenti culturali più di spessore in città.

Diverse le componenti per cui l’assessore alla cultura e allo spettacolo ha voluto tenere a battesimo la decima edizione della rassegna teatrale che si è imposta, anche fuori dai confini provinciali per la caparbietà e l’impegno degli animatori della compagnia G.o.D.o.t che ne hanno fatto un riferimento preciso nel panorama teatrale siciliano. Addirittura, per la prima volta è avviato un percorso parallelo che si svolgerà a Catania.
Non è solo il traguardo della X edizione di Palchi Diversi, ma si festeggiano anche i 18 anni della compagnia G.o.D.o.t e i 25 di attività degli attori Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso che hanno dato vita, in città, alla prima rassegna di teatro professionale.
L’Assessore Campo ha rimarcato la validità dell’offerta culturale proposta che sancisce la sinergia con la compagnia ragusana appunto in coincidenza con tappe importanti della rassegna, della compagnia e degli attori, nonchè Direttori artistici.
Le rappresentazioni saranno allestite, fino alla fine dell’anno, presso l’Auditorium della Scuola Regionale dello Sport, da gennaio, il Comune metterà a disposizione la nuova struttura dell’ex Cinema Ideal, che sta per essere allestita, come sala teatrale, dopo la convenzione con la Soprintendenza ai Beni Culturali.
Stefania Campo ha voluto sottolineare l’impegno suo e dell’amministrazione per dare alla città adeguati spazi per il teatro. Considera la soluzione dell’Ideal ottimale per la sua posizione centrale nel centro storico, si compiace nel constatare che, con un spesa contenuta, circa 200.000 euro, si è riusciti a dare alla città 3 spazi importanti per far e vedere teatro, presto saranno disponibili il teatro della Scuola Quasimodo e la rinnovata Sala Falcone Borsellino, a cui si unisce la gradita sorpresa della nuova disponibilità dell’Auditorium della Scuola dello Sport.
Nel corso del suo intervento l’arch. Campo è stata sollecitata  a fornire indicazioni sulla sorte del Cinema Marino, anche alla luce delle indiscrezioni che vorrebbero gli assessorati competenti impegnati nel rivedere il progetto per dare alla città quello spazio medio grande che serve per manifestazioni con grosso seguito di pubblico. La Campo ha confermato ipotesi in tal senso che vedrebbero il Marino come valida alternativa per poter offrire uno spazio importante e imponente.
Il regista Vittorio Bonaccorso ha parlato dell’impegno che la Compagnia profonde ogni anno per la realizzazione della stagione. Inoltre cresce il numero degli allievi: “Siamo a circa 60, tra piccoli e adulti, molti si avvicinano al teatro per la prima volta e siamo soddisfatti dunque per i riscontri che anche la nostra scuola di teatro sta avendo con i laboratori. Alcuni dei nostri allievi hanno già avuto accesso alle accademie, una nostra allieva è stata selezionata da Enrico Guarneri per uno spettacolo che sta girando la Sicilia.
Insomma siamo soddisfatti perché riusciamo, nel nostro piccolo, a formare giovani talenti”.
L’attrice Federica Bisegna si è soffermata sulla programmazione della stagione, assolutamente variegata nonostante le ristrettezze economiche. “Puntiamo molto su spettacoli particolari, sul teatro di ricerca, a volte rappresentazioni teatrali in cui l’unicità è un forte connotato che ci contraddistingue anche nel resto della Sicilia.
Venerdì 31 ottobre, alla Scuola dello Sport, si svolgerà un’anteprima della Rassegna, con una conferenza-spettacolo che vedrà sul palco una cinquantina tra attori ed allievi.
A partire dal 15 novembre la Rassegna con 11 spettacoli che vedranno in scena gli allievi e i giovani attori della Compagnia G.o.D.o.T. ma anche le compagnie ospiti, uno stage con Pier Maria Cecchini e l’importante e attesa partecipazione della famosa attrice Laura Kibel.
Sabato 15 e domenica 16 novembre, esordio con “Malintesi Skhakespeariani” che la Compagnia G.o.D.o.T. porta in scena proprio nel 450esimo anniversario dalla nascita del grande autore inglese.
Il 25 novembre, la Compagnia G.o.D.o.T. propone uno spettacolo di impegno sociale con “Finché morte non ci separi”, dedicato alla lotta alla violenza sulle donne. Per il secondo anno consecutivo la compagnia aderisce alla rete nazionale e al progetto del regista e autore Francesco Olivieri che vedrà contemporaneamente in scena in decine e decine di teatri italiani lo stesso spettacolo nella stessa serata. Una voce unica per alzare l’attenzione su di un tema che è purtroppo ancora oggi di grande e drammatica attualità. A Ragusa in scena ci saranno Federica Bisegna e Tiziana Bellassai e cinque allieve del laboratorio di teatro.
Domenica 14 dicembre, ancora una volta alla Scuola dello Sport, torna in scena il teatro di Moliere con la divertentissima commedia “Il borghese gentiluomo”.
Da gennaio ci si sposterà al Teatro Ideal. Sabato 10 e domenica 11 gennaio c’è l’atteso ritorno di Laura Kibel con il suo teatro dei piedi, tra mimo e burattini, attraverso una particolare tecnica di recitazione che sta conquistando i teatri di vari Paesi del mondo.
Il 24 e il 25 gennaio sarà in scena Alessandro Sparacino con la Compagnia Teatrale Iblea in “Tutto sul nulla”, un divertente monologo.
Il 7 e 8 febbraio andrà in scena, con gli attori della G.o.D.o.T., “L’aumento”, un divertentissimo atto unico di Georges Perec che tra l’altro debutterà a Catania nella mini rassegna collegata che si svolgerà al Piccolo.
Ancora attori di fama nazionale nella tre giorni con Pier Maria Cecchini che il 27 e 28 febbraio e l’1 marzo proporrà uno stage intensivo sulla recitazione cinematografica che vedrà anche una lezione-spettacolo conclusiva.
Immancabile nella decima edizione di “Palchi DiVersi” il teatro dell’assurdo di Samuel Beckett con “Finale di partita”.
Infine ci sarà un vero e proprio omaggio al poeta ed autore Gabriel Garcia Marquez, il 17 e 18 aprile, dunque ad un anno esatto dalla sua scomparsa, con “L’amore ai tempi del colera” che vedrà la Bisegna impegnata sul palco con la complessa e non semplice tecnica del teatro di narrazione.
L’ingresso agli spettacoli prevede un biglietto di 10 euro che è possibile acquistare a partire da domani sera, durante l’anteprima in quanto ritorna la campagna promozionale “Un biglietto per una stagione”.
Gli spettatori che acquisteranno un biglietto diventeranno così sponsor della rassegna e potranno utilizzarlo per assistere ad uno degli spettacoli a propria scelta. 

 

Ultimi Articoli