Il PD cittadino si accorge solo ora del silenzio assordante sul nuovo ospedale

Il segretario cittadino del Pd di Ragusa, Peppe Calabrese, ha riunito la segreteria del partito per esaminare, di nuovo, da vicino la questione riguardante la riapertura del nuovo ospedale.
Iniziativa encomiabile, per una questione che assume, sempre più aspetti paradossali e per la quale il PD cittadino ha deciso di rivolgersi a S.E. il Prefetto, per chiedere un incontro, al fine di affrontare, nel dettaglio, le problematiche che si frappongono all’apertura del nuovo stabilimento ospedaliero.
Il PD cittadino auspica che dal rappresentante del governo possano arrivare risposte concrete, ma questa stessa aspirazione costituisce un altro aspetto paradossale della vicenda.
L’autorevolezza del ruolo, del rappresentante del governo potrà dare risposte esaustive, Calabrese precisa che la ‘battaglia’ per l’apertura del nuovo ospedale era stata, momentaneamente accantonata per evitare strumentalizzazioni in occasione della campagna elettorale per le Regionali, ora ci accorge che il silenzio è assordante, stante la necessità di poter consegnare alla collettività l’importante struttura ospedaliera nuova di zecca.
Ma, pur apprezzando lo spirito dell’iniziativa, per il nuovo ospedale che altre forze politiche sembrano aver dimenticato, occorre sottolineare come paradossali risultino gli interrogativi del Partito democratico, sulla questione.
Dalla concessione del finanziamento che sarebbe dovuto servire per il completamento dell’ospedale, del quale è stato artefice, in relazione al ruolo di parlamentare regionale, l’on.le Nello Dipasquale, tutta la vicenda si è svolta sotto l’ambito del Partito Democratico: del PD il governo regionale di Crocetta, nominata da Crocetta l’assessore Borsellino, nominato da Crocetta l’assessore Gucciardi, uomo di partito del PD, sotto il governo dell’assessorato, era stato nominato il Direttore Aricò, dalla Borsellino, poi riconfermato, sotto Gucciardi nominato l’attuale Commissario. Fino alla conclusione della passata legislatura regionale, uomo del PD della provincia di Ragusa, il Presidente della sesta commissione sanità.
Per una vicenda del tutto dominata e gestita dal partito, il PD di Ragusa intende interpellare il Prefetto: ma perché non chiede ai compagni di partito citati di illustrare la verità sulla questione nuovo ospedale di Ragusa?
Ben venga un autorevole intervento della massima autorità sul territorio, ma sarebbe opportuno, anche in vista delle prossime campagne elettorali, che fosse proprio il PD a afre chiarezza, con un incontro pubblico, su tutta la vicenda, magari facendo intervenire i protagonisti della stessa, che potrebbe chiarire gli aspetti più nebulosi della complicata storia dell’ospedale, dalla consegna della struttura senza sale operatorie e senza qualche reparto, alle ultime commedie relative all’impiantisca che avrebbero impedito, e forse, ancora impediscono, di poter inaugurare la struttura.
A meo che la struttura, ancora, non possa essere inaugurata in attesa dei risultati elettorali.

Ultimi Articoli