Si lavora per i rifiuti differenziati, per la pulizia caditoie e per il diserbo

Affidato, per un anno, il servizio smaltimento e recupero rifiuti differenziati.
È risultata la ditta RIU snc di Lacognata Giovanni & C. (RG) l’aggiudicataria del servizio di smaltimento e recupero dei rifiuti ingombranti, legno, pneumatici fuori uso, toner per stampa esauriti, oli e grassi commestibili, ferro, acciaio e metallo, avendo presentato il preventivo più favorevole per l’ente tra le tre aziende disponibili ad accettare i rifiuti in questione.
La ditta ha offerto i seguenti prezzi, 0,29 centesimi/kg fino a 80 tonnellate per i rifiuti ingombranti, 0,08 centesimi/kg fino a 90 tonnellate per il legno, 0,30 centesimi/kg fino a 3 tonnellate per i pneumatici fuori uso, 1 euro/kg per i toner esauriti fino a 2 tonnellate e gratuitamente fino a 4 tonnellate per oli e grassi commestibili, fino a 75 tonnellate per ferro e acciaio e fino a 60 tonnellate per il metallo.
Il servizio ha la durata di un anno. Con stesso atto deliberativo del settore Ambiente, Energia e Verde Pubblico è stata approvata la spesa complessiva di 36.630 euro da corrispondere alla ditta aggiudicataria in base ai singoli conferimenti effettuati.

Nel mese di novembre al via nel territorio comunale i piani di pulizia delle caditoie e di diserbo.
L’impresa ecologica Busso avvierà nel territorio, dall’ormai prossimo mese di novembre, il nuovo piano quadrimestrale di pulizia della caditoia ed il piano bimestrale di diserbo.
Per quanto concerne la pulizia delle caditoie, intervento necessario per garantire nella stagione invernale il regolare deflusso delle acque piovane nelle strade del territorio, sono state previsti 18 interventi in altrettante zone del territorio, oltre che nella frazione di Marina di Ragusa.
Il piano di diserbo, da attuare come detto nei mesi di novembre e dicembre, riguarderà invece ben 39 zone della città a cui si aggiungeranno la frazione di San Giacomo, il Castello di Donnafugata e Marina di Ragusa, suddivisa a sua volta in 7 sub zone.

Non viene specificato, nel comunicato, se il servizio verrà effettuato nell’ambito del vecchio o del nuovo appalto

Ultimi Articoli