Sul tema di via Roma, comunicato dei 5 Stelle, senza significato, solo per il piacere di esserci

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle interviene sulla questione della protesta dei commercianti del centro storico che intendono spegnere le luci e bloccare le attività, da questa sera, sabato 12 ottobre, per sollecitare la riapertura al traffico della via Roma.

la nota suscita non poche perplessità, intanto perché i grillini si chiedono le ragioni profonde per cui i commercianti di via Roma hanno deciso di manifestare in maniera così eclatante il proprio disagio.
La loro diagnosi è quella, ovvia e banale, che spegnere le insegne e tenere al buio il cuore della città, ancorché alle prese con numerose problematiche da anni, significa che la situazione è ormai arrivata al limite e che gli operatori del settore sono allo stremo delle forze.
Ma, in linea con l’incapacità che caratterizzò sulla materia anche l’amministrazione 5 Stelle, riescono solo a constatare l’esistente, senza proporre soluzioni e senza entrare nel merito della riapertura al traffico della via.
Solo esigenza di esserci, di intervenire come altri sull’argomento, chiedendo, ora, come sono andate a finire le trattative e i tentativi di trovare soluzioni congiunte con gli stessi commercianti.
Domande legittime ma che dovevano essere inoltrate prima, come su tante altre emergenze della città, per le quali i 5 Stelle sembrano indifferenti, salvo irrompere a dibattito aperto, senza minimi contributi, con una salomonica conclusione: “Il tempo ci darà le migliori risposte in proposito”.
Come ce li ha date dopo 5 anni di amministrazione pentastellata

Ultimi Articoli