Una proposta di legge dell’on. le Nino Minardo per prevenire l’obesità infantile

L’obesità infantile è da considerarsi una vera e propria patologia, figlia del suo tempo in quanto figura senza alcun dubbio tra le cosiddette “patologie del benessere” .
Lo sport è lo strumento fondamentale per combatterla e per educare i nostri figli ad un sano sviluppo ed a sani stili di vita.
A tal proposito, presentata dall’on. le Nino Minardo una proposta di legge che reca norme per contrastarla attraverso il potenziamento dell’attività sportiva.
La prevenzione è importante ed è importante sviluppare politiche scolastiche idonee a valorizzare il ruolo dello sport come mezzo per contrastare l’obesità infantile.
Questo però non basta; è necessario sensibilizzare le famiglie e gli stessi bambini e ragazzi sui rischi e le conseguenze sulla salute legate ad una vita troppo sedentaria.
Tra televisione, strumenti informatici e videogiochi, i bambini fanno sempre meno attività sportiva. Se a questo si aggiunge un’alimentazione sempre meno sana, non ci si deve stupire se i dati sull’ obesità infantile sono sempre più allarmanti.
Lo sport rappresenta un’importante risposta a questa emergenza sociale. La proposta di legge, pertanto, detta disposizioni dirette alla prevenzione e cura dell’obesità infantile tramite l’esercizio dell’attività motoria e sportiva attraverso un Piano nazionale annuale per la prevenzione e la cura della patologia.
Il progetto di legge, pertanto, è volto alla promozione di programmi di formazione motoria nella scuola primaria e secondaria, all’ampliamento delle ore settimanali di educazione fisica in ogni percorso scolastico, alla diffusione tramite i mezzi di comunicazione, dell’informazione sulle priorità di azione e sugli interventi da attuare al fine di realizzare un sistema di prevenzione e di contrasto all’ obesità infantile, all’ educazione ad una corretta alimentazione in modo da limitare il consumo di ingredienti che favoriscono l’ obesità infantile.

Ultimi Articoli