I viaggi per le nozze di Tumino e Lo Destro

Impegnati come non mai nell’attività politica, nel tentativo di arrivare alla candidatura a sindaco, per le prossime amministrative, i consiglieri comunali Tumino e Lo Destro giocano su più fronti per assicurare al gruppo, che comprende anche i colleghi Mirabella, Marino e La Porta una presenza anche nel futuro scenario politico.
Il leader Tumino è impegnato direttamente per competere alla candidatura a sindaco, più difficile concettizzare le ambizioni degli altri quattro componenti del gruppo per cui non si tralasciano tutte le possibilità per poter usufruire di un ventaglio ampio di opportunità, considerato anche che non mancano i concorrenti alla carica di sindaco, già fra le formazioni minori, senza dire che i partiti e i movimenti più importanti saranno impegnati a presentare le loro candidature.
C’è, innanzitutto, un progetto di federare tutte le componenti civiche in ogni comune, come si sta facendo partendo dal Comune di Comiso e come comunicato in una nota che si chiude con la frase, sibillina ma non tanto, “con Giorgio Assenza e Nello Musumeci questa terra diventerà bellissima”.
Chiarissima, a questo punto, la conferma dell’avvicinamento alle posizioni dell’on.le Assenza e del Presidente della Regione, Musumeci, che non è, ormai, solo appoggio di una componente civica per le elezioni ma mossa propedeutica ad un probabile passaggio nelle file della destra dei due consiglieri di Ragusa.
Mossa confermata dalla presenza, a sorpresa, dei due consiglieri all’incontro, a Comiso, dove è stato ufficialmente annunciata la costituzione del gruppo consiliare di diventerà bellissima al Consiglio Comunale della cittadina casmenea.
Un viaggio di avvicinamento alle posizioni di Assenza e Musumeci, dettato dalle esigenze politiche dei nuovi scenari che si sono costituiti, che vede lo spostamento, lieve, di Maurizio Tumino dall’area di Forza Italia verso il partito di destra che rimane ancora indefinito fra la lista del Presidente, Fratelli d’Italia e altre componenti più estreme dell’area.
I fondo lo stesso percorso dell’on.le Assenza che risulta, però, un ritorno alle origini, mentre per Tumino si tratta di un trasferimento a tutti gli effetti, dopo la lunga esperienza in Forza Italia.
Più lungo e variopinto, invece, il percorso di Lo Destro che affonda le sue radici di impegno politico nei Democratici di Sinistra, ex PD, poi passato alla corte di Lombardo, in MPA, poi in quella di Giovanni Cosentini, nella lista Ragusa Domani, poi avvicinatosi alle posizioni di Tumino, in area Forza Italia, per seguirlo, prima nella costituzione di un movimento civico, per poi tentare l’attuale salto sul carro del vincitore con l’approdo, che non è desueto ritenere probabile, alla lista del presidente della Regione.
Quanta strada per trovare un’unione stabile !

Ultimi Articoli