Zone Economiche Speciali, on. Dipasquale (PD): “Vittoria rientrerà nella perimetrazione delle aree”

“Il Comune di Vittoria avrà la propria quota di perimetrazione di aree ZES. Ho incontrato in queste ore l’assessore Turano che mi ha dato conferma dell’assegnazione delle aree”.
Lo dichiara l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico e segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.
“La città di Vittoria – racconta l’on. Dipasquale – rischiava di rimanere esclusa dall’assegnazione delle aree compromettendo l’idea di sviluppo dell’intera provincia nella quale le infrastrutture sono pensate per creare una rete di servizi.
Penso, ad esempio, all’autoporto di Vittoria che nasce proprio a servizio del Mercato Ortofrutticolo più importante del Meridione. Per questo motivo, lo scorso 14 agosto, ho scritto una lettera ai Commissari Prefettizi del Comune ipparino per sollecitarli a presentare la documentazione necessaria per includere Vittoria nella ripartizione delle ZES entro i termini del bando che nel frattempo avevano avuto una proroga. Un’altra l’avevo rivolta proprio all’assessore Turano chiedendo di accogliere la richiesta che sarebbe arrivata da Vittoria con particolare riferimento all’autoporto”.
“Evidentemente – aggiunge il parlamentare – questi passaggi sono stati consumati regolarmente e la procedura, quindi, si sta completando per il meglio. Una notizia assolutamente positiva per il nostro territorio e per la quale ringrazio l’on. Turano perché l’esclusione dalle ZES del Comune di Vittoria sarebbe stato un danno all’intera provincia e così, per fortuna, non sarà”.

In pieno Ferragosto, l’on.le Dipasquale aveva sottolineato come “L’esclusione del territorio del Comune di Vittoria dalle ZES sarebbe un grave danno per la provincia di Ragusa che da anni tenta di avviare un sistema infrastrutturale capace di vivacizzare l’economia del territorio”.
“In provincia di Ragusa, da oltre trent’anni – spiega Dipasquale – si lavora per arricchire la dotazione infrastrutturale del territorio, ragionando in termini di sistema in modo da avere degli snodi cruciali nei vari Comuni, in attesa anche di essere raggiunti da qualche chilometro di autostrada (ma questa è un’altra storia) e quindi si è pensato all’autoporto di Vittoria a servizio del Mercato Ortofrutticolo più grande del Meridione, al potenziamento del Porto di Pozzallo, alla nascita dell’Aeroporto di Comiso che, presto, prevederà anche l’attività cargo.
Dipasquale aveva sollecitato l’assessore regionale alle Attività Produttive, on. Turano, rivolgendo istanza anche ai Commissari Straordinari del Comune di Vittoria sollecitandoli a predisporre il prima possibile gli atti necessari per fare richiesta di inserimento.

Questa la lettera inviata ai Commissari del Comune di Vittoria:

Oggetto: esclusione del Comune di Vittoria dalla Zona Economica Speciale
Signori Commissari,
Vi scrivo in merito alle notizie di stampa relative l’esclusione del Comune di Vittoria dalle Zone Economiche Speciali istituite e delineate dalla Regione Siciliana.
Se ciò dovesse effettivamente concretizzarsi si tratterebbe di un enorme danno non solo per il Comune di Vittoria, ma per tutta la Provincia di Ragusa. Da anni si lavora affinché il nostro territorio sia dotato di una rete infrastrutturale che, se messa a sistema, potrebbe portare grandi benefici economici al nostro tessuto imprenditoriale e di questa rete, oltre all’Aeroporto di Comiso e il Porto di Pozzallo, farà parte, senza alcun dubbio, anche l’Autoporto di Vittoria.
La istituzione delle Zone Economiche Speciali da parte del Governo Regionale rappresenta una grandissima opportunità che la provincia iblea non può lasciarsi sfuggire e deve essere colta nella sua interezza, comprendendo anche l’Autoporto di Vittoria che, al momento, risulterebbe escluso dalla ripartizione delle aree ZES.
Da una interlocuzione con l’Assessorato Regionale alle Attività Produttive risulta che il bando con il quale si inseriscono i territori nelle ZES è aperto ai Comuni che ne facciano richiesta.
Non risulta, tuttavia, che il Comune di Vittoria ne abbia presentata una. Considerato che i termini per la presentazione dell’istanza, che erano scaduti lasciando fuori Vittoria, adesso sono stati riaperti, si è ancora in tempo per porre rimedio a questo problema.
Chiedo, dunque, alle S.V. di predisporre gli atti necessari a richiedere l’inserimento del Comune da Voi retto nelle ZES.
Certo della Vs. attenzione e in attesa di un positivo riscontro, porgo distinti saluti.

Ragusa, 14 agosto 2019
On. Nello Dipasquale
Segretario alla Presidenza dall’ARS

Ultimi Articoli