24° Happening della Solidarietà – “Le giuste sfide del tempo” – Imprenditoria sociale e welfare innovativo e sostenibile

Il 30 novembre e il 1° dicembre torna l’Happening della Solidarietà, l’evento annuale che la rete di Imprese Sociali Sol.Co. realizza sin dal 2000 e che è divenuto punto di riferimento per il dibattito, il confronto e l’aggiornamento dell’imprenditoria sociale non solo siciliana.
Quest’anno, per la 24esima edizione, si ritroveranno a Ragusa cooperatori sociali, imprese interessare a processi di Corporate Social Reponsability Istituzioni Pubbliche, ma, soprattutto, operatori del welfare e del Terzo Settore, per approfondire metodologie e progetti che con efficacia, innovatività e sostenibilità migliorino le politiche di welfare.
L’evento si apre con un focus sulla dimensione dell’impresa sociale di inserimento lavorativo e l’attenzione viene posta sull’importanza del processo auto imprenditoriale come strumento riabilitativo e terapeutico.
I lavori seguiranno con il tema delle Giuste Sfide che gli Enti del Terzo Settore sanno individuare a affrontare come attori capacitanti orientando la propria mission, e mette insieme in due giornate di seminari, workshop, momenti di networking, alcuni tra i temi più rilevanti nel dibattito siciliano e nazionale.
La povertà estrema: con la situazione socioeconomica del Paese e gli interventi innovativi che nascono per rispondere a bisogni come la casa, il lavoro, l’accesso alle cure.
Il tema dei giovani e della famiglia, un approfondimento sulle metodologie educative per prevenire situazioni di istituzionalizzazione.
Lo sport e il benessere, lo sport come linguaggio di inclusione a partire dall’approvazione all’unanimità della
modifica all’art. 33 della Costituzione con l’introduzione del nuovo comma «La Repubblica riconosce il valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dell’attività sportiva in tutte le sue forme».
I Beni confiscati e la lor funzione di “bene comune” che riporta all’attenzione l’importanza dei luoghi dell’agire sociale.
L’agricoltura sociale e il suo potenziale innovativo come piattaforma di attrazione di un’impresa attenta alla sostenibilità e alla prossimità.
Trasversali alle aree di approfondimento altre due sfide: le forme di collaborazione con le Istituzioni pubbliche, con la Filantropia, con il mondo for profit e la sostenibilità economico-finanziaria del welfare.
“Un Happening ricco di stimoli che parte da uno scambio concreto di esperienze – così descrive questa edizione Sergio Mondello Presidente della rete Sol.co. -. Le imprese sociali hanno bisogno di guardare alla sostenibilità e al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 proprio
partendo dal confronto tra attori sociali e approdando alla collaborazione con quelli istituzionali.
Le tante imprese socie di Sol.Co. da questo punto di vista rappresentano esempi di innovazione e lungimiranza.”
L’evento avrà come scenario I Settetornanti, esperienza d’imprenditoria sociale innovativa e durevole e la splendida Biblioteca di Ragusa.

Domani, 30 novembre, l’avvio de lavori : dalle ore 9, appuntamento presso il ristorante “I Sette tornanti”, nella regia trazzera di contrada Cillone, sulla vecchia strada Ragusa-Modica, dove ci saranno la presenza e i saluti del sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, del commissario straordinario Asp 7, Fabrizio Russo, dell’assessore regionale alla Sanità, Giovanna Volo, dell’assessore regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo rurale e della Pesca mediterranea, Luca Sammartino.
Interverranno Salvatore Borrelli della cooperativa Terra Iblea, Stefano Consiglio di Fondazione con il Sud: Ricettiva-Mente, Saverio Senni dell’Università della Tuscia, Antonino Pirré di Confagricoltura Ragusa, Giovanni Iacono, assessore alla Sanità e politiche della salute del Comune di Ragusa.
Il focus su cui ci si intratterrà sarà quello della dimensione dell’impresa sociale di inserimento lavorativo con l’attenzione da porre sull’importanza del processo auto imprenditoriale come strumento riabilitativo e terapeutico.
In questo senso, sempre domani mattina e sempre a I Sette tornanti, ci sarà una sessione parallela su “Generazioni che sfidano le transizioni”. I lavori saranno introdotti da Salvo Litrico, consigliere delegato consorzio Sol.Co., con i saluti dell’assessore Simone Digrandi che ha la delega alle Politiche giovanili del Comune di Ragusa.
Interverranno Marco Gargiulo, presidente consorzio nazionale Idee in rete, Mirko Viola, imprenditore e innovatore sociale, Rosaria Ferlito, docente di Economia e gestione sostenibile delle imprese dell’Università di Catania, Sabina Fontana, docente di linguistica generale e co-founder di “Passi in segni”, Elvira Occhipinti della cooperativa Don Puglisi e Salvo Salerno, ceo – amministratore delegato Reiwa.
Nel pomeriggio i lavori si trasferiranno alla biblioteca comunale di via Zama 3 a Ragusa per confrontarsi sul tema “Le giuste sfide del tempo. I servizi d’avanguardia del terzo settore, un investimento per la collettività”. Dalle 15 l’introduzione di Sergio Mondello, presidente consorzio Solco. Modera la giornalista Isabella Papiro. A portare i propri saluti il presidente della Regione, Renato Schifani, e l’assessore comunale alle Politiche per l’inclusione, Servizi sociali e Pari opportunità del Comune di Ragusa, Elvira Adamo.
Intervengono l’attore Cesare Bocci con il suo “Racconto”, Sandro Busso dell’Università degli studi di Torino, Dipartimento di cultura, politica e società che parlerà de “I dilemmi dell’attivazione. Tra opportunità e contropartita”.
A seguire in primo piano “Soffiasogno” con gli interventi di Elisa Furnari, presidente fondazione Ebbene e cocreator di Philantropy experience; Nicola Corti, segretario generale della fondazione Allianz UmanaMente; Giuseppe Raffa, pedagogista, coordinatore ambulatorio antibullismi Asp Ragusa che parlerà di “Benessere pedagogico ed educativo dei giovani e delle famiglie”; Angela Errore, progettazione speciale del Comune di Palermo che si occuperà di “Strategie multifondo”; Francesca Pruiti Ciarello, psicoterapeuta e project manager cooperativa sociale Sviluppo solidale che porterà l’esperienza di Accùra, centro di prossimità socio sanitario; e Davide Capodici del consorzio Sol.Co. che si soffermerà su “Le sfide nel tempo della transizione”.

Programma 24° happening della solidarietà

Ultimi Articoli