65 milioni per le strade rurali siciliane a disposizione di pubblico e privato

In arrivo 65 milioni di euro per la viabilità rurale della Sicilia.
Il bando dell’intervento “Investimenti per l’agricoltura e per lo sviluppo socio-economico delle aree rurali – Azione 1”, incluso nel complemento per lo sviluppo rurale del piano strategico Pac 2023-2027, è stato pubblicato sul sito del Dipartimento regionale Sviluppo rurale dell’assessorato dell’Agricoltura nei giorni scorsi.
Le domande di partecipazione devono essere presentate tramite il portale Sian a partire dal 10 giugno.
La funzionalità rimarrà aperta i per 120 giorni successivi.
“Il finanziamento a fondo perduto e a copertura totale delle spese sostenute – commenta l’onorevole Ignazio Abbate – è destinato al miglioramento della viabilità nelle aree rurali siciliane. Obiettivo che perseguiamo da sempre come dimostrato anche dai recenti lavori che hanno interessato e stanno interessando diverse arterie rurali del territorio ibleo.
Al bando possono partecipare sia soggetti pubblici che privati. Purché in entrambi i casi intendano investire in infrastrutture viarie al servizio delle aziende agricole e delle aree rurali con l’obiettivo di renderle maggiormente fruibili anche con riguardo alla messa in sicurezza del territorio.
I fondi possono essere utilizzati sia per la realizzazione di nuove strade, che per l’adeguamento e l’ampliamento della viabilità̀ esistente.
L’investimento totale per ciascun progetto non può superare i cinque milioni di euro.
Per accedere ai contributi, nel caso di soggetti privati, i richiedenti devono essere iscritti alla Camera di Commercio come “imprenditore agricolo. I progetti dovranno essere di livello esecutivo al momento della presentazione della domanda e i richiedenti devono essere proprietari o avere la disponibilità delle aree e delle infrastrutture interessate dal progetto.
Oltre ai privati, invito anche tutti i comuni iblei ad attivarsi immediatamente al fine di non perdere questa preziosa opportunità”.

Ultimi Articoli