Aree in perequazione dell’ex camping di Marina di Ragusa: Territorio ne chiede la pianificazione

Il Movimento Territorio di Marina di Ragusa solleva l’ennesimo caso di aree, nella frazione marinara, che oscillano tra il pubblico e il privato.
Negli anni passati era stato il segretario cittadino del PD, Peppe Calabrese, a sollevare il problema di strade private che erano diventate di transito pubblico, con tanto di illuminazione pagata dal Comune.
Questioni vecchie di decenni, mai chiarite.
Ora è Territorio di Marina di Ragusa a segnalare che, anni orsono, il Comune di Ragusa, aveva concluso un’operazione pubblico/privato autorizzando una azione edificatoria che comprendeva ,oltre alla azione perequativa, l’azione compensativa cioè per la pubblica utilità.
Si parla della costruzione di un residence nell’area dell’ex campeggio “Nifosi” in via Duilio a Marina di Ragusa ed in particolare dell’attuale “Kamena Residence”, secondo quanto scritto nella nota del movimento politico.
In quell’area, erano previste, in considerazione dell’accordo raggiunto, alcune opere da destinare all’uso pubblico collettivo ma, ci risulta, nonostante sia ormai da tempo sfruttata tutta la potenzialità edificatoria, tali spazi/opere siano rimasti all’uso esclusivo della proprietà che gestisce il residence.
In particolare, Territorio di Marina di Ragusa si riferisce ad un’area destinata a verde pubblico, alla fruizione della piscina e ad alcuni locali che dovrebbero essere in uso al comune per fini diversi e di info – point.
A tutt’oggi non ci risulta che il Comune abbia ancora avviato la procedura o che abbia dato incarico ai propri uffici di concordare con la proprietà, nei tempi e nei modi dovuti, la consegna di tali spazi al fine di poter essere, finalmente, messi a disposizione per la fruizione da parte della collettività tutta.
Una questione la cui trasparenza è sollecitata da molti, anche perché, pare, nella struttura, pare, siano ospitati organismi comunali paraistituzionali, quale potrebbe essere la Consulta di Marina di Ragusa, per cui è d’uopo che si faccia chiarezza al più presto, sulle questioni sollevate da Territorio.

Ultimi Articoli