Cateno De Luca struttura la componente politica sui territori, a Ragusa cresce grazie a Saverio Buscemi e al suo gruppo

Cateno De Luca, nonostante la deludente battuta di arresto per le suppletive al Senato in Brianza, lavora per strutturare la sua componente politica sul territorio siciliano.
Presumibilmente, il politico messinese ambisce alla Presidenza della Regione, avendo le caratteristiche politiche che lo rendono potenzialmente vincitore e un grosso seguito, dovuto al suo modo di fare politica come amministratore, consenso che cresce ogni giorno di più.
Certo, da qui ad arrivare alla Presidenza della Regione, da sempre feudo di palermitani e catanesi, presuppone un impegno di particolare rilevanza. E l’attuale lavoro sui territori testimonia dell’intenzione di mettere insieme le persone giuste per andare avanti nel progetto.
La scelta delle persone e dei collaboratori sarà fondamentale perché obiettivi di tanta grandezza possono essere portati avanti con le persone giuste che debbono avere caratura politica adeguata a quella del leader.
E purtroppo, di caratura politica in termini di aggressività e decisione, si vede poco, al momento.

A Ragusa si muove, bene, Saverio Buscemi, professionista prestato alla politica che da leader di De Luca per Ragusa, la lista che ha portato al governo della città nella coalizione attorno al rieletto sindaco Cassì, si muove ora per organizzare il partito Sud Chiama Nord.
C’è, al momento, soprattutto, per il capoluogo, l’handicap del regolamento consiliare che non consente di parlare di partito Sud Chiama Nord per il consigliere comunale Buscemi e per l’assessore Distefano che restano espressioni della lista.
Ma sarà tutto superabile con una comunicazione opportuna, tutto sarà più chiaro sulle intenzioni del leader De Luca, e dei suoi uomini su Ragusa, già nella prossima domenica, quando, nella sede dell’ormai consolidato partito, fino a dora sede operativa della lista, ci sarà l’assemblea organizzativa provinciale con il Comitato Sud chiama Nord.

In una nota alla stampa, Saverio Buscemi del lavoro che si sta portando avanti per strutturare sul territorio il movimento di Cateno De Luca con l’obiettivo di intercettare sempre di più e sempre meglio le esigenze delle comunità dei cittadini presenti nell’area iblea.
Sulla scorta dell’esempio già creato nel capoluogo ibleo, con il coordinamento di De Luca per Ragusa – Sud Chiama Nord, sono già pronte altre adesioni, che saranno comunicate a breve e che riguardano i vari centri dell’area iblea, oltre, soprattutto, alla creazione di altri coordinamenti a livello locale che si prefiggono l’obiettivo di ampliare il raggio di operatività del movimento su base provinciale.

“Intendiamo portare avanti – dice Saverio Buscemi, coordinatore di De Luca per Ragusa – un programma molto ambizioso e che, soprattutto, ci faccia raggiungere un numero sempre più elevato di cittadini.
Abbiamo già sperimentato il successo del modello Ragusa ed ecco perché cercheremo di esportarlo in altre realtà come Vittoria, Comiso e Modica, giusto per fare alcuni esempi, così da rafforzare ulteriormente la nostra presenza politica in provincia.
Ovviamente, abbiamo ottenuto l’avallo di Cateno De Luca rispetto a questo itinerario che si annuncia molto stimolante e che vogliamo cercare di gestire al meglio delle nostre possibilità, come sempre mettendo in campo semplicità, pragmatismo e competenza per tutte le città in cui saremo presenti in maniera organizzata e strutturata”.

Ultimi Articoli