Consegna a domicilio dei presidi sanitari per pazienti fragili e accesso informatico ai dati degli isolati per le Forze dell’Ordine

L’Asp di Ragusa, in ottemperanza alle disposizioni di legge per contenere la diffusione del Covid-19, per i comuni di: Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo e Santa Croce Camerina, dal 16 marzo 2020, al fine di limitare l’uscita dei pazienti fragili dal proprio domicilio, in collaborazione con la Protezione Civile e i servizi di volontariato, ha organizzato il servizio di consegna a domicilio dei presidi sanitari.
La consegna a domicilio sarà garantita per mesi uno, a partire dal 16 marzo 2020, salvo nuove disposizioni, così comunicato dalla Protezione Civile.

Rientrano nel suddetto servizio di consegna le prescrizioni riguardanti: SAMOT, Assistenza Domiciliare Integrata – ADI – Assistenza Farmaceutica Integrativa – AFI e Assistenza Protesica: cateteri e stomie.

La farmacia territoriale di Ragusa provvederà a preparare i pacchi individuali con quanto prescritto e li affiderà alla Protezione Civile per la distribuzione al domicilio dell’interessato.

È a disposizione dei pazienti un numero telefonico per le prenotazioni 0932 234787 attivo negli orari di ufficio:

lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e martedì e giovedì dalle ore 15:30 alle 17.00.

Il suddetto servizio a breve sarà effettuato anche nei distretti di Modica e Vittoria.

 

Sempre in tema di emergenza, accordo tra l’Azienda Sanitaria di Ragusa, le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco per consentire l’accesso informatico ai dati degli isolati.
Ciò permetterà alle forze pubbliche di sicurezza, che controllano il territorio, di poter verificare il corretto comportamento delle persone che provengono da fuori Sicilia e che devono stare in isolamento.
Inoltre, sarà utile a tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco, che devono conoscere le condizioni dei luoghi e lo stato di salute delle persone, durante lo svolgimento del proprio lavoro.
Un accordo realizzato in uno spirito di fattiva e concreta collaborazione, a tutela anche dei cittadini, per contrastare l’emergenza da corona virus nel territorio ibleo.

Ultimi Articoli