Dal Movimento 5 Stelle di Modica la proposta di un gruppo per l’assistenza ai cittadini in quarantena

MODICA – Dopo le istanze e le proposte già avanzate nelle scorse settimane per affrontare al meglio l’attuale emergenza da Covid-19, il Movimento 5 Stelle di Modica, tramite il suo portavoce locale, il Consigliere Comunale, Marcello Medica, ha presentato, all’attenzione del Sindaco, Ignazio Abbate, e per conoscenza alla Presidente del Consiglio Comunale, Carmela Minioto, un’altra lettera avente ad oggetto, questa volta, la costituzione di un gruppo per l’assistenza e l’aiuto ai cittadini in quarantena a causa dell’emergenza da Covid-19.
Nella lettera si fa presente come, a seguito della seconda ondata della pandemia, anche a Modica i casi di persone positive al SARS-CoV-2 sono abbastanza numerosi, ad oggi diverse centinaia; che i soggetti positivi e i “contatti stretti” – ancora più numerosi – sono costretti ad un periodo di isolamento (o quarantena) di almeno dieci giorni; che tale restrizione della libertà impedisce ai predetti soggetti di poter far fronte autonomamente ai propri bisogni, come fare la spesa, comprare le medicine o portare fuori l’eventuale animale domestico e tutto ciò è aggravato dal fatto che purtroppo interi nuclei familiari sono stati posti in isolamento.
Ritenuto, pertanto, di dover attuare prima possibile un sistema di supporto a favore di tutti coloro che sono affetti da SARS-CoV-2, basato sulle associazioni di volontariato e sul contributo di tutti i cittadini che vogliano spendersi per la comunità, il gruppo Meetup 5 Stelle di Modica, insieme al suo portavoce istituzionale locale, ascoltate le istanze di tante famiglie che oggi si trovano in tale stato di necessità, sottopone la lettera al Sindaco, invitandolo a verificare la possibilità della costituzione di un gruppo per l’assistenza e l’aiuto ai cittadini affetti da SARS-CoV-2, privi di una rete familiare di supporto, dando sostegno, in tal modo, a chi oggi si trova a rivivere una situazione di bisogno, a causa del violento ritorno della pandemia da Covid-19.
Il M5S di Modica, per bocca del suo portavoce, nella consapevolezza che dalla collaborazione e interazione tra gli organi istituzionali della città si possano trarre maggiori benefici nella gestione dell’attuale emergenza, e a vantaggio di tutti i modicani, si rivolge anche alla Presidente del Consiglio Comunale, con la cortesia a quest’ultima di trasmettere per conoscenza la lettera a tutti i Capigruppo consiliari, auspicando che la proposta possa trovare accoglimento e tramutarsi in un altro concreto intervento a sostegno di tante famiglie modicane in difficoltà.

Ultimi Articoli