Degrado del centro storico di Ragusa all’esame della Lega Sicilia della provincia di Ragusa

In un post della pagina Facebook della Lega Sicilia della provincia di Ragusa si legge di una riunione, su piattaforma virtuale, della sezione della Lega Sicilia della provincia di Ragusa, per affrontare lo spinoso argomento relativo allo stato di degrado del centro storico del capoluogo ibleo.
Una notizia degna della massima attenzione, per due motivi, uno lo spinoso problema, attualissimo, del centro storico di Ragusa, che è tutto legato al risveglio economico purtroppo affidato dall’attuale amministrazione in mani del tutto inefficienti e incapaci di accennare solamente ad una soluzione del caso.
L’altra notizia della massima attenzione è che l’indiscutibilmente valido personaggio politico, quale è il dott. salvo Mallia, responsabile provinciale della Lega, dà l’avvio all’attività della Lega nella nostra città.
“Padroni di casa” nonché organizzatori dell’incontro, appunto il segretario provinciale Salvo Mallia e Graziana Di Giacomo, responsabile del dipartimento provinciale, che hanno avuto modo di disquisire sull’argomento con diversi ospiti intervenuti, come gli esercenti del centro storico, direttamente coinvolti, e la qualificata presenza del vicepresidente provinciale di Confcommercio, Giorgio Moncada, responsabile dipartimento delle attività produttive del partito.
Ha partecipato anche l’on.le Orazio Ragusa.

Degrado, alti costi di mantenimento dei locali commerciali, immobili fatiscenti e massiccia presenza di extracomunitari, sono stati i principali aspetti sollevati, a cui urge dare soluzione per un recupero di quello che negli anni 80/90 era considerato “il salotto” ragusano.
“La politica non può rimanere indifferente a questo stato di cose e la Lega si farà portavoce, nelle opportune sedi, con interrogazioni consiliari e mozioni di indirizzo, per far sì che questo incontro non rimanga infruttifero ma possa, altresì, gettare le basi per una maggiore incentivazione ad esercenti, commercianti e privati che vogliono investire in attività in loco, esattamente in linea con quanto, sin qui, sostenuto dal segretario regionale on. Nino Minardo, già ampiamente impegnato nel rilancio economico della provincia iblea e della Sicilia tutta.” Queste le parole del segretario Salvo Mallia a conclusione dell’incontro.

Non ci possiamo esimere dal rilevare come, senza nulla eccepire sulle indiscusse competenze e qualità professionali del dott. Moncada, come imprenditore e come rappresentante di una importante associazione di categoria, della questione centro storico di Ragusa siano stati chiamati a dibattere un dirigente d’azienda di Modica e un onorevole di Scicli.
Ci chiediamo dov’erano i consiglieri comunali di Ragusa, dei quali non si fa cenno nel post, che dovrebbero appartenere alla Lega, come pure non si è accennato ad altri componenti che, come da annunci, avrebbero aderito alla Lega e che, fino a questo momento, pare siano confluiti nel partito di Salvini solo per scriverlo sul biglietto da visita
Ci preoccupiamo di questo perché vediamo in alcuni, come Peppe Lo Destro o lo stesso Giorgio Mirabella la naturale linfa politica per inserirsi, in maniera determinante del delicato dibattito politico nella città di Ragusa, dove l’opposizione fa più salotto che altro.
Attendiamo gli eventi.

Ultimi Articoli