Emergenza per il settore commerciale, Manenti di ConCommercio: “Evitare che la situazione precipiti”

Anche il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, ha avanzato, unitamente alle altre realtà provinciali della Sicilia, guidate dal presidente regionale Francesco Picarella, apposite istanze al Presidente della Regione Musumeci per venire incontro alle esigenze delle piccole e medie imprese operative nell’area iblea in ordine alle difficoltà derivanti dall’emergenza coranavirus
Istanze che, ha assicurato Musumeci, saranno riportate all’incontro con il Governo nazionale.
Gianluca Manenti ha predisposto un piano di richieste organico e funzionale che ha tenuto conto delle esigenze delle aziende, a prescindere dalla loro dimensione: attivazione degli ammortizzatori sociali, sospensione degli oneri fiscali e la sospensione degli oneri connessi all’attività di impresa”.
Inoltre, i rappresentanti di Confcommercio parteciperanno ai tavoli di lavoro che saranno attivati dal Governo regionale, uno sul turismo e l’altro sull’agricoltura, per fare il punto della situazione sulle contromisure da adottare.
Ma, ancora, si chiede la sospensione dei mutui di Crias, Ircac e Irfis oltre all’incremento del fondo di garanzia regionale: “E’ stato portato a 25 milioni, abbiamo chiesto che possa essere incrementato a 300 milioni. Inoltre, sono stati sollecitati i voucher digitali oltre all’abbattimento dei costi delle compagnie aeree con riferimento alle tasse comunali.”
In ogni caso, ha aggiunto Manenti, si dovrà ricorrere a tutte quelle misure che possano essere ritenute necessarie a scongiurare un clamoroso default che potrebbe coinvolgere l’economia locale con effetti, purtroppo, irreversibili.

Ultimi Articoli