I tre cimiteri aperti anche di domenica, ma ci vuole l’ordinanza

Il nostro Sindaco è destinato alle più alte cariche dello Stato e l’auspicio è sincero perché lo meriterebbe, come persona, come amministratore, come politico, a patto, naturalmente, per il bene della sua carriera politica, che non si porti appresso buona parte dell’entourage che lo circonda, eccezion fatta per l’ottimo Nunzio Basile e per l’eccellente Simone Di Grandi.

Lo desumiamo dalla dimestichezza che ha, ormai, assunto in fatto di ordinanze, sulla scia dei grandi governanti suoi amici, Musumeci e Conte.

Anche per l’apertura dei tre cimiteri cittadini nella giornata di domenica, emanata una nuova ordinanza.
E ringraziamo il buon Peppe perché non ci sarà bisogno di una autocertificazione per muoversi fra i viali

I tre cimiteri cittadini saranno aperti anche nelle giornate di domenica. Ciò consentirà l’accesso nelle aree cimiteriali in tali giornate al fine di consentire ai cittadini di far visita ai propri defunti anche nelle giornate non lavorative.
A disporlo è la nuova ordinanza sindacale n. 467 (pubblicata sul sito istituzionale del Comune) con la quale, ferme restando tutte le prescrizioni di cui alla ordinanza n. 283/2020, si ordina a tutti i visitatori di evitare formazione di assembramenti e di portare la mascherina protettiva sempre con sé ed indossarla quando non si può garantire una distanza interpersonale idonea a proteggersi dal rischio del contagio.
Tale obbligo non sussiste per i bambini al di sotto dei sei anni e per le persone con forme di disabilità che ne rendano incompatibile l’uso.
Il nuovo provvedimento sindacale tiene conto, tra l’altro, del DPCM del 26 aprile 2020 con il quale il Presidente del Consiglio dei Ministri ha adottato le nuove disposizioni per l’inizio della cosiddetta “Fase 2” divenute operative, ai sensi dell’art. 10, a far data dal 4 maggio 2020, delle ordinanze del Presidente della Regione Sicilia n. 18 del 30 aprile 2020, n. 21 del 17 maggio e n. 22 del 2 giugno scorso e delle misure organizzative previste, finalizzate ad evitare l’assembramento di visitatori ed a garantire la distanza interpersonale.

doc03905620200605073937 (1)

Ultimi Articoli