Il Comune sostiene la campagna “Chi sporca non vale una cicca” promossa dalla Pro Loco Mazzarelli

È iniziata la campagna “Chi sporca non vale una cicca” promossa dalla Pro Loco Mazzarelli in collaborazione con il Comune di Ragusa, tesa a sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente ed in particolare a non buttare per strada e nelle spiagge le cicche di sigarette.
A cura della Pro Loco, domenica scorsa a Marina di Ragusa, in Piazza Duca degli Abruzzi, sono state distribuite magliette, guanti e sacchettini per raccogliere le cicche. L’inizio della campagna ha visto insieme i volontari con l’assessore allo sviluppo di comunità Giovanni Iacono che hanno raccolto da terra una quantità inimmaginabile di cicche buttate nelle spiagge, negli spazi a verde, nelle strade, nelle fioriere.
“Facciamo appello – dichiara l’assessore allo sviluppo di comunità Giovanni Iacono – al senso civico dei cittadini ad avere cura del bene comune invitando i fumatori a buttare le cicche nei cestini dell’igiene urbana nella parte indifferenziata. Non è da escludere l’introduzione di ordinanze tese a limitare il fumo anche all’aperto e all’irrogazione di sanzioni per i trasgressori.”

Ultimi Articoli