Il Liceo Artistico di Ragusa partecipa al progetto “la porta della bellezza” della fondazione “Fiumara d’Arte”

Nell’ambito del progetto “La porta della bellezza” promosso dalla fondazione “Fiumara d’Arte”, venerdì 7 febbraio alle ore 10,30, presso l’Auditorium dell’Istituto “Galileo Ferraris” della sede di Via P Nenni a Ragusa, il presidente della fondazione, Antonio Presti, ideatore e direttore artistico del progetto, ha incontrato gli studenti del Liceo Artistico.
Scopo dell’incontro è la realizzazione di una rete dei licei artistici sul territorio siciliano che si pone come primo obiettivo il progetto di continuazione per la realizzazione della “porta della bellezza”, un’opera monumentale in terracotta su un lungo viadotto nel quartiere di Librino a Catania.
La periferia diventa quindi centro propulsore di bellezza donata e restituita alla Sicilia attraverso i Licei Artistici partecipanti.
La rete dei Licei artistici della Sicilia ha come mission la creazione condivisa di opere d’arte per Librino e per il territorio di pertinenza e, al tempo stesso, la rigenerazione del sentimento di appartenenza ad una comunità d’arte.
La rete dei Licei artistici genera di fatto una doppia via: una di rispetto per i Licei stessi, per i docenti e per gli artisti che lavorano in queste istituzioni, e un’altra del dono per Librino, che non genera più bellezza solo per sé, ma per tutta la Grande Madre Sicilia.
In funzione di tutto ciò, Antonio Presti sta incontrando tutti i licei artistici che hanno aderito alla rete con delle giornate di incontro dedicate all’educazione alla bellezza come salvezza, promuovendo la funzione sociale dell’arte.
Oltre ad Antonio Presti, presidente fondazione Fiumara D’Arte, erano presenti la Dirigente Scolastica del Liceo Artistico Prof.ssa Giovanna Piccitto, il Sindaco di Ragusa Giuseppe Cassi, la Dott.ssa Clorinda Arezzo Assessore alla Cultura, ai Beni ed eventi culturali del Comune di Ragusa, i Proff.: Alessandra Marino, Vincenzo Cicardo e Innocenzo Torrisi responsabili per la realizzazione del progetto con gli allievi, e poi Paolo Romania e Valentina Di Miceli del coordinamento organizzativo fondazione Fiumara d’Arte.

Ultimi Articoli