Il nuovo che avanza: Gianluca Manenti riconfermato, all’unanimità, presidente provinciale Confcommercio Ragusa

Gianluca Manenti è stato riconfermato all’unanimità alla guida di Confcommercio provinciale Ragusa per i prossimi cinque anni.
L’elezione nella sede dell’associazione in via Roma, nel capoluogo.
Assieme a lui anche i componenti della Giunta provinciale. Si tratta dei vicepresidenti Salvatore Guastella, Rosamaria Chiaramonte e Giorgio Moncada.
L’amministratore è Salvatore Barrera. I componenti della nuova Giunta provinciale sono: Gregorio Lenzo, Carlotta Schininà, Alessandro Palladino, Pierpaolo Carpenzano, Valentina Carpanzano, Daniele Russino e Orazio Nannaro.
Ai lavori era presente anche il presidente provinciale Confcommercio Catania, Piero Agen, che, in qualità di rappresentante della Giunta regionale di Confcommercio Sicilia, si è congratulato con Manenti che, tra l’altro, è anche presidente regionale dell’associazione di categoria.
“Dobbiamo ripartire con il coraggio e la determinazione che ci contraddistingue e che ci ha sempre dato la forza di superare le incertezze, le emergenze e le sfide che ci si pongono davanti – ha detto Manenti – ringrazio tutti gli amici e i colleghi per la fiducia che è stata riposta nella mia figura.
E siamo pronti a dare sempre di più per la crescita dell’organizzazione e soprattutto per il sostegno agli associati che stanno affrontando un momento non semplice.
Abbiamo grandi scommesse su cui puntare, a cominciare dalle Zes per non parlare dei distretti del commercio. E poi vogliamo puntare su un percorso in particolare, quello di garantire un punto di riferimento della nostra Giunta a ogni amministrazione comunale della provincia così da sviluppare percorsi proficui per lo sviluppo. Noi abbiamo fatto la nostra parte e la continueremo a fare sempre con grande determinazione e coraggio chiedendo però anche alla politica di fare la propria parte. Occorre un approccio nuovo e mirato”.
Manenti ha parlato di infrastrutture, efficienza energetica, rigenerazione urbana, piani integrati delle città, transizione ecologica, dissesto idrogeologico, disoccupazione, scuola e formazione, continuità stagionale. “Nell’epoca dell’e-commerce e della grande distribuzione – ha spiegato ancora – il ruolo delle istituzioni deve essere quello di promuovere e sostenere l’economia locale, sia perché fonte di reddito di numerose famiglie, sia perché espressione della vitalità di un paese. Riteniamo che le Amministrazioni comunali debbano istituire un rapporto continuo con i soggetti del comparto locale per indirizzare i clienti verso le piccole realtà commerciali e per promuovere iniziative che ne aumentino l’affluenza”.
A breve sarà stilato nel dettaglio il documento programmatico che costituirà il punto di riferimento su cui si muoverà la nuova Giunta provinciale di Confcommercio.

Ultimi Articoli