Il Presidente della Consulta Giovanile di Ragusa a Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia

Gioventù Nazionale si arricchisce, a Ragusa, di una nuova e prestigiosa adesione: Simone Diquattro, attuale presidente della Consulta Giovanile del Comune di Ragusa, aderisce al Movimento giovanile di Fratelli d’Italia.

“Sono molto felice” dichiara Simone Diquattro “di entrare a far parte di Gioventù Nazionale, un movimento coeso di giovani con tanta voglia di spendersi per la propria comunità”.
“In questi anni mi sono messo parecchie volte in gioco per portare avanti iniziative per i giovani ragusani, in primis grazie alla Consulta Giovanile in cui ricopro il ruolo di Presidente. Oggi, entrando a far parte del movimento giovanile” prosegue Simone Diquattro “potrò avere un’opportunità in più, insieme a tanti altri giovani, di spendermi per la città. Ringrazio il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Alessandro Sittinieri e Nicoletta Tumino, vicecoordinatrice, grazie alla quale ho conosciuto questa realtà e che mi hanno permesso di farne parte”.

Soddisfazione da parte del coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Alessandro Sittinieri: “L’ingresso di Simone Diquattro in Gioventù Nazionale non può che lusingarmi, considerato che Simone si è sempre contraddistinto per il suo impegno e la sua preparazione in tutti gli ambiti in cui si è cimentato”.
“La continua adesione di tanti giovani al progetto politico di Fratelli d’Italia e di Gioventù nazionale” prosegue Alessandro Sittinieri “è la chiara dimostrazione che quando si fa politica in modo serio, leale e coerente, non si possono non cogliere i frutti del lavoro svolto: c’è tanta voglia di lavorare per il bene della nostra comunità, non perdendo di vista i valori e gli ideali che ci hanno sempre contraddistinto”.

Non nasconde la sua soddisfazione neppure Nicoletta Tumino, vicecoordinatore cittadino di Fratelli d’Italia e già coordinatrice provinciale di Gioventù nazionale: “Accolgo con estremo piacere l’adesione del dott. Simone Diquattro ad un progetto politico che per anni ho avuto l’onore di rappresentare. Nel cogliere in ciò il segno di un ricambio generazionale consapevole e di qualità, auguro a Simone buon lavoro ed una proficua collaborazione con gli altri organi di partito”.

Ultimi Articoli