Il vernissage della mostra di Daniele Cascone ha aperto il Natale Barocco 2014

di Cesare Pluchino

In una cornice di pubblico entusiasta ed interessato, fra cui moltissimi turisti, l’assessore alla Cultura e allo Spettacolo del Comune di Ragusa, Stefania Campo, ha dato il via alle manifestazioni del Natale Barocco 2014.

In una prima giornata, già densa di appuntamenti, ha presenziato all’apertura dell’iniziativa “Un mondo di Presepi” a cura dell’Associazione Genius, presieduta dalla dinamica prof.ssa Marisa Simonelli, già Dirigente dell’istituto “Crispi” di Ragusa.
All’interno della Chiesa di San Filippo Neri, allestita una mostra di originali composizioni presepiali, realizzate, in concorso, da alcune scolaresche. Un pubblico numeroso, considerato che, ancora, non si è nel pieno della festa natalizia, ha mostrato di apprezzare le composizioni che costituiscono, idealmente, l’inizio del percorso della via dei Presepi sulla quale l’Assessorato ha voluto incentrare il carattere delle manifestazioni nel centro barocco di Ragusa Ibla, con numerose esposizioni di presepi, curate dai commercianti e, anche, da privati.
Alle 18, a Palazzo Cosentini, una sorta di apertura ufficiale del Natale Barocco 2014, con il vernissage della mostra fotografica di Daniele Cascone, ‘’Il filo sottile’’, che fa parte della rassegna ‘’Palazzi aperti’’, voluta da Stefania Campo per aprire al grosso pubblico alcuni degli immobili più belli del patrimonio della città.
Quella che doveva essere una cerimonia informale di apertura delle iniziative per il Natale, si è trasformata, inaspettatamente, in una vera e propria inaugurazione per la presenza di un folto pubblico, reso ancora più numeroso dalla presenza di numerosi turisti che si trovavano a passare da Salita Commendatore e non hanno voluto perdere l’occasione di visitare l’interno del Palazzo, vedendolo splendidamente illuminato.
Numerose sono state le attestazioni di plauso all’indirizzo dell’amministratore per essere riuscita, anche, a concretizzare l’avvio delle iniziative con qualche giorno d’anticipo sulla canonica data dell’8 dicembre che, tradizionalmente, rappresenta l’inizio delle festività natalizie. In particolare i turisti hanno mostrato di gradire l’allestimento delle mostre che ha costituito un valore aggiunto alla loro visita.
Nel palazzo, infatti, sono state allestite due mostre, di cui ci siamo già occupati in questo giornale –   http://www.ragusalibera.it/archivio-artecultura/711-il-filo-sottile.html  – 
http://www.ragusalibera.it/archivio-artecultura/729-visita-interiora-terrae.html
al piano terreno, la Mostra ‘’Visita interiora terrae” di Federico Tisa, un reportage composto da trentatrè scatti realizzati in 119 giorni, percorrendo a piedi l’Italia, da Nord a Sud, andata e ritorno, per documentare la vita giornaliera degli ultimi eremiti. L’autore, impossibilitato a presenziare all’apertura della mostra, incontrerà il pubblico il giorno 21 dicembre alle ore 18.
Al piano nobile del palazzo, dove l’Assessore Campo ha intrattenuto i presenti con un breve intervento, la mostra del ragusano Daniele Cascone, che espone per la prima volta nella sua città, nonostante un percorso artistico iniziato già nel 2001 che lo ha visto protagonista di numerose presentazioni anche all’estero.
Nella serata, prevista la presenza dell’Assessore agli altri appuntamenti fissati per la prima giornata del Natale Barocco: 
alle ore 20.30, alla Camera di Commercio, per la rassegna ‘Melodica’, il concerto “Garcia Lorca in Flamenco”, alle 21.30, al Teatro Tenda la manifestazione ‘Musica per l’accoglienza’ con Deborah Iurato madrina della serata.
Per domenica 7 dicembre previsti due appuntamenti, per la rassegna “Ibla Classica”, alle ore 18, al Teatro Donnafugata, “Puccini e le sue donne: tragedia e sentimento”. Alle ore 21, al Palaminardi, l’atteso concerto di Claudio Baglioni.
Lunedì 8 dicembre, alle ore 18, all’auditorium “San Vincenzo Ferreri”, inaugurazione della Mostra di Presepi e Arte Sacra a cura di “Heritage Sicilia”.
 

Ultimi Articoli