Il vicepresidente della Regione, Armao, chiede di accelerare i pagamenti nei confronti dei creditori della pubblica amministrazione

Imprimere un’accelerazione dei pagamenti nei confronti dei creditori della pubblica amministrazione. Lo scrive in una circolare, indirizzata ai dipartimenti regionali e agli uffici speciali, il vicepresidente della Regione e assessore all’Economia, Gaetano Armao.
“Al fine di contrastare i pesanti effetti economico-finanziari derivanti dalla pandemia da Covid-19 e data la pubblicazione e l’entrata in vigore della manovra regionale”, approvata pochi giorni fa, il vicepresidente Armao chiede di “Attivare con la massima tempestività tutte le procedure necessarie a velocizzare i pagamenti nei confronti dei creditori della pubblica amministrazione”, così come prevede il decreto legislativo 231/2002.
Il creditore – spiega la circolare – ha diritto alla corresponsione degli interessi moratori sull’importo dovuto, che decorrono dal giorno successivo alla scadenza del termine per il pagamento.
Sullo sfondo, c’è la necessità del sistema produttivo siciliano di poter contare sull’immissione di liquidità diretta, per ripartire e affrontare la cosiddetta Fase 2.

Ultimi Articoli