In panne l’autoambulanza di Pozzallo…prendiamo quella di Marina di Modica

Sono episodi che danno i contorni dell’organizzazione sanitaria in Sicilia e di come gli addetti ai lavori e i politici sempre indaffarati in piccole beghe e operazioni propagandistiche, restino indifferenti di fronte a questioni gravi.
Si guasta l’autoambulanza di stanza a Pozzallo e chi gestisce il servizio pena bene di spostare nel comune rivierasco quella di stanza a Marina di Modica.
Si apprende, così che il servizio non può godere di una vettura di riserva, almeno una per tutto il territorio, senza dire che si parla di vetture anche con 200.000 km sule spalle, che si possono fermare ad ogni minimo inconveniente provocato dall’età.
Avevano parlato di rinnovo del parco macchine, ma non se ne è saputo più nulla.
Naturalmente, i responsabili della sanità locale dicono che il disservizio è della SEUS, la società che gestisce il 118 e con questo si ritiene che il problema possa essere archiviato.
Nessuno dei politici rivolge interrogazioni per avere contezza della consistenza del parco vetture, dello stato di ognuna di esse, delle vetture di riserva per fare fronte a eventuali emergenze.
Siamo solo nelle mani del buon Dio.

Ultimi Articoli