La polisportiva EREA protagonista di un buon inizio dei campionati nonostante la persistente chiusura della piscina comunale di contrada Selvaggio

È arrivata la prima vittoria per la squadra di pallanuoto della Polisportiva Erea alla seconda giornata del campionato nazionale di Promozione.
Una vittoria di misura, 6 a 5, sulla compagine acese dello Sport Village. La prima di campionato, giocata a Reggio Calabria, in casa dello Sport Club, è stata persa con il risultato di 17 a 7, ma il coach Sergio Avellino ha potuto registrare una importante crescita del settore giovanile: infatti ha schierato 10 su 13 giocatori Under 17, di cui fan parte anche giovanissimi ragazzi del vivaio dell’area nati nel 2008 e nel 2009.

La Pallanuoto dell’Erea ha iniziato anche il campionato Under 16, nel gruppo B, e anche in questa serie si sono apprezzati grandi miglioramenti nel collettivo e in special modo nei ragazzini più giovani.
Al momento è in seconda posizione e domenica prossima attende in casa l’attuale capolista, la compagine della Nuoto Catania per provare a vincere la partita ed effettuare il sorpasso in classifica.

Il tecnico Sergio Avellino “Purtroppo la pallanuoto Erea, così come tutte le attività agonistiche in acqua degli atleti ragusani, non può utilizzare la piscina Eva Paglia di contrada Selvaggio, ancora chiusa per lavori di efficientamento energetico. Nonostante ciò, grazie al sostegno dell’amministrazione comunale, all’importante sforzo economico sostenuto dall’associazione sportiva Erea, ed all’impegno ed il sacrificio di ciascun atleta, l’Erea ha continuato ad allenarsi nella piscina comunale di Comiso.
Spiace dover giocare le partite casalinghe presso la piscina comunale di Noto, senza poter avere il sostegno dei propri tifosi e degli appassionati di questo sport, ma la Polisportiva Erea continua nel proprio percorso, che la vede impegnata nel primo avviamento dei più piccoli con la mini-pallanuoto di costruire una squadra, un gruppo di atleti che possano competere anche per la promozione al campionato di serie C nazionale”.
Avellino conclude auspicando la riapertura della piscina comunale di Ragusa per concludere i campionati Under 16 e di Promozione nella propria piscina, tra il proprio pubblico, inaugurandola con delle belle prestazioni dei suoi ragazzi.

Ultimi Articoli