La Provincia rimuove il simbolo dell’inciviltà che dilaga nel territorio ibleo

Continua senza alcuna interruzione l’attività di rimozione dei rifiuti ingombranti nel territorio della Provincia di Ragusa.

L’attività di bonifica del territorio dai rifiuti abbandonati indiscriminatamente, promossa dal Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Salvatore Piazza, è in linea col protocollo d’intesa siglato con tutti i sindaci dei Comuni del territorio provinciale ibleo.

Nella giornata di venerdì 18 giugno sono stati rimossi, e conferiti presso un impianto di recupero, ben 5.000 chilogrammi di frigoriferi, materassi, divani e pneumatici fuori uso raccolti nel territorio del Comune di Santa Croce Camerina.

Considerata la considerevole presenza di rifiuti abbandonati sul territorio, la raccolta lungo le strade extracomunali continuerà lunedì 21 giugno nel territorio del Comune di Scicli.

Senza dubbio una attività encomiabile quella portata avanti dal Commissario del Libero Consorzio che si dovrebbe fare promotore con i Comuni di azioni definitive, almeno per quello che riguarda l’abbandono degli ingombranti.
L’abbandono indiscriminato di sacchetti di rifiuti non è certo poca cosa, ma ci sono le ditte che si occupano della raccolta dei rifiuti che dovrebbero, a norma di contratti, provvedere alla raccolta.
Il fenomeno di abbandono degli ingombranti è invece altrettanto poco decoroso ma richiede misure adeguate: occorre implementare il servizio di raccolta degli ingombranti, possibilmente con uno mirato a livello provinciale e una attenta campagna di informazione per far capire che il rifiuto ingombrante andrà comunque rimosso, per cui sarebbe opportuno che chi conferisce un ingombrante ne dia tempestiva comunicazione ad un ufficio centralizzato che possa provvedere a dare disposizioni per la raccolta tempestiva.

Ultimi Articoli