L’amministrazione Cassì va incontro ai giovanissimi di famiglie disagiate per la pratica sportiva

Manifestazione di interesse per l’accreditamento di microimprese, associazioni culturali e sportive per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per servizi straordinari del settore socializzazione, intrattenimento e svago
Piano di intervento economico – Emergenza Contenimento COVID 19

Con determinazione del Settore VII – Servizi alla Persona – Politiche per l’Istruzione – del 17 settembre è stato approvato l’avviso pubblico di manifestazione di interesse (allegato al presente comunicato) inerente il “Patto per accreditamento di operatori economici e nella fattispecie Microimprese ed Associazioni sportive, Enti no-profit in generale operanti nel Settore “Socializzazione, Intrattenimento e Svago”, disponibili ad incentivare l’accesso alle attività sportive, di intrattenimento e divertimento, dei minori appartenenti a famiglie in situazioni di disagio economico.
Il provvedimento fa seguito alla deliberazione della Giunta Municipale del 21 luglio scorso con cui è stato approvato il Piano per il sostengo economico ad operatori economici danneggiati dall’emergenza economica e sanitaria da Covid-19 attraverso l’assegnazione di bonus a fondo perduto per consentire a microimprese ed associazioni sportive e no-profit in generale del settore “Socializzazione, intrattenimento e svago” di far fronte ai danni causati dall’emergenza Covid-19.
Il servizio richiesto riguarda l’organizzazione di corsi di pratiche sportive di qualsiasi natura, attraverso attività sportiva individuale o di squadra, agonistica o amatoriale, di base e non, a favore di ragazzi di età non superiore a 16 anni, appartenenti a famiglie disagiate economicamente, in cui disagio venga attestato da un valore ISEE non superiore a 6000 euro.
Sarà compito del Comune verificare che il minore beneficiario appartenga ad un nucleo economicamente disagiato ed erogare all’ente accreditato una somma di 250 euro per ogni bambino/ragazzo partecipante all’attività che non potrà terminare prima del 31 maggio 2021.
Gli enti che chiederanno di essere accreditati dovranno dichiarare ed eventualmente dimostrare di avere sospeso ogni attività durante il periodo dell’emergenza COVID 19 indicando le date di chiusura e riapertura della propria attività.
Le istanze di accreditamento dovranno pervenire esclusivamente a mezzo PEC al Comune (protocollo@pec.comune.ragusa.gov.it) su apposito modello, pubblicato in allegato all’avviso, entro il 28 settembre 2020.

1AVVISOPUBBLICOPATTODIACCREDITAMENTOGM231definitivobis (1)

Ultimi Articoli