L’aria di casa fa bene alla Virtus, Ianelli e Sorrentino, 57 punti in due, dominano la scena

Dopo la battuta di arresto a Desio, la Virtus, sul parquet di casa sforna una prestazione ottimale, grazie al contributo del duo Ianelli- Sorrentino ha la meglio su Capo d’Orlando

A Desio, un atteggiamento soft e le assenze importanti non avevano permesso a Ragusa di continuare una striscia positiva. Lo svantaggio finale di 26 punti non lasciava adito a commenti positivi per una prestazione che poteva recriminar solo sulle assenze di Cassar e di Gaetano. Del resto, fin dal primo quarto il divario era netto fra le due squadre, – 13 alla prima sirena, stesso svantaggio prima di andare al riposo lungo, 18 punti nel terzo quarto. Ma, in fin dei conti è stata una battuta di arresto di fronte a una squadra dei quartieri alti, ci poteva stare.

Diversa valenza assume la vittoria sull’Orlandina Basket, un derby isolano con una squadra di mezza classifica che Ragusa non poteva permettersi di lasciarsi sfuggire, di fronte al pubblico amico, accorso numeroso al PalaPadua.
Un primo tempo in sostanziale equilibrio, con le squadre che hanno stentato ad entrare in partita, 19-18 il parziale. Nella seconda frazione, Capo d’Orlando riesce a portarsi sul 28-35 e serve una grande prestazione di Sorrentino che permette alla squadra di restare attaccati all’avversario e chiudere sul 38-39, grazie ad un assist finale di Ianelli, prima di andare al riposo.
Al ritorno dagli spogliatoi Ragusa sembra rinfrancata e incamera un vantaggio di 7 punti, ma gli ospiti rispondono con 12 punti di sole triple, solo Ianelli, con una sua bomba, permette di chiudere sul 59-62 alla penultima sirena.
L’ultimo quarto vive sulle ottime prestazioni di Ianelli e di Sorrentino, Ragusa va avanti anche di 7 punti, 82-75, due palle perse rischiano di compromettere quanto di buono costruito dai padroni di casa, i 6 punti finali, prima di Ianelli e, subito dopo, di Simon permettono di chiudere sul 89-85.

Per l’allenatore Bocchino, un successo importante contro un’ottima squadra che si è battuta, fino ai secondi finali, con impegno e carattere. Inevitabile celebrare le grandi prestazioni di Ianelli e di Sorrentino, ma Bocchino ha tenuto a evidenziare l’apporto di tutti, in particolare di Simon che con la sua tripla finale, importantissima, ha messo il risultato in cassaforte.
Prossimo appuntamento contro Brianza Bernareggio

Ianelli 29, Sorrentino 28, Chessari 10, Gaetano 7, Calvi 5, Cassar 5, Simon 3, Zanetti 2, Epifani 0, Festinese 0, Valenti n.e.

Ph Credit: Giovanni Cassarino.

Ultimi Articoli