L’hot-spot di Pozzallo, un colabrodo, altri venti migranti in fuga. L’amarezza del commissario della Lega di Ragusa, Massimo Iannucci

Un post del Commissario cittadino della Lega Salvini Premier, Massimo Iannuci, per esprimere l’amarezza per l’ulteriore fuga di migranti dall’hot-spot di Pozzallo.

“Ulteriore fuga di circa 20 migranti ieri pomeriggio dall’hotspot di Pozzallo, ad appena qualche giorno di distanza dalla precedente.
Dopo l’appello che abbiamo lanciato nei giorni scorsi , ora anche il Sindaco della città si rende conto che la priorità sono i suoi concittadini e chiede più sicurezza al governo, tramite appello al prefetto .
Non più tardi di un mese fa, lo stesso sindaco , ci duole ricordare, era stato accolto al Viminale e ricevuto con parole di encomio, dal ministro Lamorgese per la sua grande umanità e fattiva collaborazione nell’accoglienza dei migranti .
La nostra, come sezione Lega di Ragusa, è una riflessione tanto dura quanto amara.
Non si può non manifestare preoccupazione per queste continue fughe, in quanto si è constatato che si dirigono verso altre città della provincia.
Ci chiediamo cosa bisogna aspettare e se dobbiamo continuare a subire passivamente l’incompetenza del Governo centrale e la compiacenza di qualche sindaco.”

Sezione Lega di Ragusa
Il commissario cittadino Lega Salvini Premier Ragusa Massimo Iannucci

Ultimi Articoli