L’olio DOP Monti Iblei sul gradino più alto del podio al Sol D’oro di Verona

L’olio dop Monti iblei sul gradino più alto del podio alla ventiduesima edizione del Sol d’Oro a Verona. L’azienda agricola Fisicara Sebastiana, del frantoio Galioto, con l’olio ‘Moresca Dop Monti iblei’, conquista il Sol d’Oro nella categoria extravergine Fruttato leggero.
“Un plauso ai nostri consorziati che – commenta Giuseppe Arezzo, presidente del Consorzio di Tutela Olio DOP Monti iblei – anche al Sol di Verona, hanno dimostrato di avere una marcia in più.
L’olio dop dei Monti iblei è un prodotto simbolo, archetipo della qualità enogastronomica e nutrizionale della dieta mediterranea.
Un olio che conserva perfettamente bontà e naturalezza delle sue materie prime raccontando l’identità di un territorio in cui la cultura olivicola è una tradizione di antica data”.
La competizione di Veronafiere mette a confronto i migliori oli extravergine dell’Emisfero Nord.
Una sfida molto combattuta nelle otto categorie in gara: Fruttato leggero, Fruttato medio, Fruttato intenso, Dop-Igp, Biologico, Monovarietale, Absolute beginners e nella nuova categoria pensata per i Big producers, dedicata all’industria olearia, alle imprese di imbottigliamento e a tutte le realtà che producono e imbottigliano grandi quantità di olio extravergine di oliva.
La cerimonia ufficiale di premiazione del Concorso internazionale Sol d’Oro 2024 – Emisfero Nord, con la consegna dei diplomi ai vincitori di Sol d’Oro, d’Argento e di Bronzo, delle Gran Menzioni riservate ai finalisti, si svolgerà domenica 14 aprile, alla Sala Vivaldi, al Palaexpo di Veronafiere, a partire dalle 15.
“Il consorzio di tutela sarà presente al Sol di Verona con materiale promozionale – spiega Arezzo – un appuntamento irrinunciabile per fare conoscere al grande pubblico le attività del Consorzio di Tutela e le peculiarità dell’olio DOP Monti iblei”.

Ultimi Articoli