“Mattina al Museo”, iniziativa di visite virtuali al Museo civico di storia naturale di Comiso

Interessante iniziativa culturale di Gigi Bellassai con la collaborazione dell’attrice Tiziana Bellassai

In questo momento difficile, fra le altre limitazioni, non è possibile visitare i musei, hanno, così, deciso di attuare l’iniziativa una “Mattina al museo”, visite virtuali al Museo civico di storia naturale di Comiso.
Una proposta di divulgazione culturale e scientifica per far conoscere il bellissimo Museo che possiede oltre 22.000 reperti dislocati in un’area espositiva di mille metri quadri, configurandosi come il museo di scienze naturali più grande del mezzogiorno d’Italia.
L’idea nasce da una volontà di realizzare una resistenza culturale per rendere un servizio formativo agli alunni che non potranno visitarlo, aiutandoli ad approfondire argomenti per rafforzare le loro competenze scientifiche e alla comunità tutta che potrà appassionarsi a questo straordinario scrigno di tesori naturalistici, zoologici e paleontologici, nell’attesa di visitarlo in presenza.

In questa prima fase la proposta si articolerà in sei piccole visite tematiche che saranno pubblicate ogni giorno sul blog scientifico “Galileo aveva ragione” al seguente indirizzo (www.gigibellassai.wordpress.com) e successivamente sarà rilanciato sui tutti social a partire dal 30 aprile fino al 5 maggio. Le visite tematiche sono le seguenti:
1) 30 aprile: “Storia della vita sulla terra e i grandi rettili”
2) 1° maggio: “I mammiferi dopo i dinosauri”
3) 2 maggio: “Comiso al tempo degli elefanti”
4) 3 maggio: “Evoluzione della specie umana”
5) 4 maggio: ”I segreti degli abissi marini”
6) 5 maggio:” I cetacei, grandi mammiferi marini”

In ogni “pillola di museo” è incastonata una citazione scientifica declamata dall’attrice Tiziana Bellassai.

Il progetto, che si è avvalso della collaborazione tecnica del cameramen Stefano Santaera e della disponibilità del Capo settore del museo, Salvina Calandra, è assolutamente gratuito e proseguirà con ulteriori approfondimenti, finalizzati alla divulgazione scientifica e alla rinascita culturale della nostra città post covid-19.

Ultimi Articoli