Mozione dei 5 Stelle Firrincieli e Antoci per il riconoscimento della cittadinanza al Milite Ignoto

Lo scorso 6 agosto, i consiglieri comunali del movimento Cinque Stelle di Ragusa, Sergio Firrincieli e Alessandro Antoci, hanno presentato una mozione allo scopo di fare in modo che il Consiglio comunale impegni il sindaco e l’amministrazione comunale a promuovere l’adesione al progetto del gruppo Movm, in collaborazione con Anci, per il riconoscimento della cittadinanza al Milite ignoto.
Ciò in tempo utile affinché il Comune di Ragusa possa essere inserito nelle iniziative di commemorazione previste per il 4 novembre 2021, centenario della traslazione del Milite ignoto.
Accanto a ciò, il Comune dovrebbe farsi promotore di progetti per le scuole di ogni ordine e grado volti alla diffusione e alla conoscenza delle vicende storiche (il monumento al Milite ignoto è dedicato ai 651mila caduti italiani nel Primo conflitto mondiale, in particolare a coloro per i quali non è stato possibile pervenire all’identificazione, al fine di dedicare loro una degna sepoltura e il riconoscimento di tutti gli onori) anche attraverso concorsi, mostre e iniziative pubbliche.
“Ecco perché – dicono i due consiglieri pentastellati – nella prossima conferenza dei capigruppo cercheremo di fare inserire questo punto all’ordine del giorno e alla trattazione dello stesso in aula, consapevoli che si tratta di un doveroso riconoscimento nei confronti di chi si è battuto e ha perso la vita per farci beneficiare delle libertà di cui oggi tutti godiamo, circostanza di cui spesso, molte volte, ci si dimentica.
Riteniamo che si tratti di un doveroso riconoscimento nei confronti di chi merita di essere ricordato per la testimonianza che ha saputo fornire sul campo, lottando e morendo per quella democrazia che oggi, al di là di tutte le problematiche con cui quotidianamente ci confrontiamo, ci consente comunque di vivere in un Paese civile”.

Ultimi Articoli