Nomina di grande prestigio, a livello nazionale, per Giovanni Iacono indicato come vicepresidente vicario di Federsanità

L’Esecutivo nazionale di Federsanità, su proposta della Presidente Tiziana Frittelli, ha deliberato, in piena condivisione, per le nomine del nuovo Ufficio di Presidenza.

Alla carica di vicepresidente vicario sono stati indicati Giuseppe Napoli, presidente di Federsanità Friuli Venezia Giulia, e il nostro Giovanni Iacono, presidente di Federsanità Sicilia.

I tre vicepresidenti sono Carlo Bottaro (Dg Asl 3 Liguria e Presidente Federsanità Liguria), Domenico Scibetta (Dg Ulss 6 Euganea) e Maria Capalbo (Dg Azienda Marche Nord e presidente Federsanità Marche).

L’Organo nazionale risulta così composto:

– Vice Presidente Vicario: Giuseppe Napoli (Pres FSA FVG)
– Vice Presidente Vicario: Giovanni Iacono (Pres. FSA Sicilia)
– VicePres: Carlo Bottaro (Dg ASL3Liguria e Pres. FSA Liguria)
– VicePres: Domenico Scibetta (DG ULSS 6 Euganea)
– VicePres: Maria Capalbo (Dg Azienda Marche Nord e Pres. FSA Marche)
– Coord. EE.LL: Tiziana Ongari (VicePres FSA Piemonte – Comune di Novara)
– Tesoriere: Fabrizio d’Alba Dg San Camillo Forlanini

Resta da nominare il Coordinatore del Forum dei Direttori generali di Federsanità, il cui nominativo sarà indicato in una successiva riunione dell’Organo
Due deleghe speciali con invito permanente in Ufficio di Presidenza sono state attribuite a:
– GianPaolo Zanetta Dg del Cottolengo di Torino delega alla sanità religiosa;
– Giuseppe Varacalli Presidente di Federsanità Anci Calabria delega ai rapporti con il Comitato delle Regioni a Bruxelles per i profili della salute.

Grande rilievo per la Sicilia, per la nostra provincia e per il capoluogo in particolare, il riconoscimento per il lavoro svolto, in questi anni da Giovanni Iacono, attuale assessore della Giunta Cassì che amministra il Comune di Ragusa.
La presenza in Giunta di Giovanni Iacono, con questo prestigioso incarico di livello nazionale, acclara la qualità dell’esecutivo di Palazzo dell’Aquila e le scelte che furono particolarmente determinanti per l’ascesa dell’attuale sindaco.
Unanime il compiacimento per l’ambita nomina, nella certezza che Iacono potrà apportare, come sempre ha fatto nella sua vita professionale e politica, competenze e capacità gestionali, in un settore della vita pubblica oggi quantomai importante, anche alla luce delle scelte che saranno imposte per una profonda preannunciata riqualificazione della sanità.
Al dott. Iacono le congratulazioni per la prestigiosa carica e l’augurio di un proficuo ed efficace lavoro per la sanità nazionale e locale.

Ultimi Articoli