Per gli incarichi nel settore della sanità ci sarebbero repliche di alcuni degli interessati, l’on.le Dipasquale precisa

Uno dei personaggi che avrebbe ricevuto incarichi nel settore della Sanità, dal soggetto attuatore del piano di riorganizzazione della Rete ospedaliera siciliana, avrebbe replicato con una lettera ad un giornale, pur riferendosi, genericamente, ad altri giornali che avrebbero pubblicato le notizie dell’interrogazione presentata dall’on.le Dipasquale.
Consideriamo la replica solo un filo diretto fra l’interessato e la stampa che, evidentemente, considera più importante, non riuscendo a comprendere il perché di tanta agitazione dei soggetti interessati che, se non hanno nulla di cui temere, potrebbero anche non tenero conto delle interrogazioni del parlamentare del Partito Democratico.
Ciononostante, accogliamo una nota di controreplica dell’on.le Dipasquale, che fa seguito ad un esaustivo video pubblicato su facebook, ove vengono ancora di più definiti, se ce ne fosse bisogno i termini della questione:

Incarichi Asp nell’ambito del Piano di riorganizzazione ospedaliera. On. Dipasquale replica all’ing. Dimartino

“Apprendo dalla stampa della replica dell’ing. Dimartito con la quale sostiene di aver ricevuto un solo incarico. Non è ciò che si evince dalle carte”.
Così l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico, controreplica alle dichiarazioni rese dall’ing. Dimartino dopo che lo stesso Dipasquale aveva informato di aver chiesto e ottenuto copia degli incarichi professionali conferiti in provincia di Ragusa nell’ambito del Piano di riorganizzazione ospedaliera. Tre su quattro affidati allo stesso professionista.

“Dai documenti che venerdì 9 aprile ho ottenuto all’ASP di Ragusa – spiega Dipasquale – risulta chiaramente che l’ing. Dimartino è affidatario di tre incarichi e non risultano revoche di alcun tipo, come lui sostiene, né documenti di rinuncia da parte sua”.

“Mi permetto di fare un ragionamento a parte – continua il parlamentare ibleo – ritengo che sia stato inopportuno da parte dell’ing. Dimartino aver sottoscritto due incarichi a gennaio 2021 avendone ottenuto già uno a novembre 2020. Personalmente non l’avrei fatto. Dimartino ha ritenuto di sottoscriverli tutti e tre – conclude Dipasquale – vuol dire che è un uomo fortunato”.

Ultimi Articoli