Prende corpo l’ambizioso progetto del Marina di Ragusa, squadra che rappresenta la città in serie D

Da circa un mese, la dirigenza del Marina di Ragusa, la squadra di calcio che rappresenta la città nel campionato di serie D, lavora per dare vita alla formazione della prossima stagione.
Gli annunci dei vari accordi con i giocatori si sono susseguiti al ritmo di due ogni tre o quattro giorni, secondo un copione diffuso che cerca di mantenere costante l’attenzione degli sportivi.

Passiamo in rassegna riconferme e nuovi arrivi:

I primi accordi con il capitano e difensore centrale Giovanni Puglisi e con il portiere Paolo Pellegrino, prime pedine della rosa che il DS Cesare Sorbo metterà a disposizione del tecnico palermitano Utro.
Intenzione della società, come ribadito nel corso della conferenza stampa di presentazione dello staff dirigenziale e tecnico, muoversi quest’anno lungo la ‘linea verde’, cioè dare spazio ai giovani talenti.
Lo scorso anno il Marina di Ragusa è stata la squadra più giovane del girone I e anche quest’anno si lavorerà su questa direzione. Oltre ai giovani, ci saranno alcuni innesti di calciatori esperti della categoria che rappresenteranno i pilastri e i punti di riferimento degli Under.

Primo innesto di ‘spessore’ in casa Marina di Ragusa calcio il difensore esterno Davide Lo Cascio, classe 1996, terzino destro con duttilità a rivestire anche altri ruoli difensivi. Nato calcisticamente a Palermo, ha fatto tutta la trafila del settore giovanile con i colori rosanero. Lo scorso anno ha militato a Troina disputando un ottimo campionato siglando 4 reti. Lo Cascio ha vestito anche la maglia del Marsala sempre in serie D, con 2 reti all’attivo.
Sul fronte Under, la società vuole puntare molto sul giovane Giuseppe Cervillera. Lo scorso anno si è più volte messo in mostra entrando dalla panchina, conquistandosi la fiducia del tecnico che lo ha fortemente voluto per il ruolo di esterno di difesa. Forte fisicamente e tecnicamente, Cervillera, figlio d’arte del più conosciuto Rosario, sarà un punto cardine nello scacchiere di mister Utro.

Riconferma anche per il difensore Nicola Pietrangeli e chiuso l’accordo con la mezz’ala Simone Brunetti.
Pietrangeli si era già messo in mostra la scorsa stagione disputando un ottimo campionato, con personalità e doti tecniche pregevoli tanto da essere tra i punti fermi della difesa, tra le meno perforate del torneo. Pietrangeli ha ricoperto vari ruoli in difesa assolvendo in pieno i compiti dettati dall’allenatore.
La serietà e lo spessore tecnico di Pietrangeli, gli sono valsi la riconferma a pieni voti. Il difensore ha detto NO a molte squadre di serie C ed altre di serie D molto conosciute e di blasone.
Pietrangeli ha voluto continuare a vestire per il secondo anno consecutivo la casacca rossoblu dimostrando un grande attaccamento ai colori sociali.
L’altro nome che si aggiunge è della mezz’ala Simone Brunetti. Classe 1999, ex capitano della squadra primavera dell’Udinese, la passata stagione ha vestito le maglie di Fezzanese in serie D e Sanbenedettese in Lega Pro.

Altri due talenti riconfermati dalla società, Alessio Borrometi e Simone Schisciano.
Alessio Borrometi, per lui è importantissimo sottolineare che è nato nel 2002, è uno dei ragazzi confermati nell’organico di prima squadra dopo essersi contraddistinto tra le file della nostra juniores la passata stagione, spesso convocato in serie D. Elogio anche la Game Sport Ragusa per il lavoro svolto sul ragazzo come settore giovanile e la disponibilità al progetto Marina di Ragusa Calcio
Altra riconferma è quella di Simone Schisciano che ha rappresentato una certezza nella seconda parte della stagione passata, dove è stato uno dei protagonisti per raggiungere l’obbiettivo salvezza.
Perfezionati gli accordi con altri due giovani calciatori: Mattia Retucci e Federico Carnemolla
Retucci è reduce da una seconda metà della scorsa stagione definita ‘eccellente’ e per questo il ragazzo s’è meritato la riconferma. Un giovane attaccante classe 2000 originario di Gela, dalle grandissime potenzialità su cui la società del presidente Francesco Postorino crede molto. Impiegato spesso dal mister nella seconda parte della scorsa stagione, Retucci ha dimostrato grande duttilità a senso della posizione.
Pedina importante che si aggiunge allo scacchiere di Mister Utro, il giovane portiere Federico Carnemolla, classe 2003. La dirigenza rossoblù ringrazia innanzitutto le due società dove Carnemolla si è formato: Game Sport Ragusa e Modica Airone. Due società che hanno dimostrato di lavorare bene con i giovani calciatori.

Conferme anche per l’attaccante Alieu Baldeh, classe 99, alla sua quarta stagione al Marina e Mario Cannia, classe 2003, proveniente dalla Juniores.

Rinforzo importante in casa Marina di Ragusa il forte centrocampista Ibrahima Papa Sene, sul fronte juniores arriva la riconferma per Davide Castellino.
Il senegalese, classe 1996, è giocatore cresciuto calcisticamente in Italia, primavera Virtus Entella, e nel suo curriculum anche Mantova e Torres in D. Si tratta di un centrocampista forte fisicamente ma dai piedi buoni e con immensa visione di gioco. Un rinforzo importante per il centrocampo rossoblù che potenzia certamente sia il peso che il tasso tecnico della formazione del presidente Francesco Postorino.
Prosecuzione del rapporto sportivo con Davide Castellino, proveniente dalla Juniores ma già da novembre scorso sempre in prima squadra dove ha collezionato una presenza e diverse convocazioni.

La ‘green room’ del Marina di Ragusa Calcio si arricchisce di altri due giovani di talento prelevati dal settore giovanile. Si tratta di Lorenzo Peluso, centrocampista classe 2003 proveniente dalla società Airone Modica e Lorenzo Cabibbo (Game Sport) attaccante classe 2003, uno degli attaccanti sotto gli occhi di tutti per i numeri e le prestazioni della passata stagione.
I due ragazzi arricchiranno un parco giocatori sempre più ricco di Under, a conferma della valorizzazione dei calciatori del territorio. Obiettivi coerenti con le finalità e le potenzialità del modello, che altrove è stato adottato con successo per favorire la crescita dell’intero “sistema”, attraverso la formazione sul campo dei giovani calciatori.
E ancora altri due giovani nell’organico dei tesserati a disposizione del tecnico: Si tratta di Ninno Gurrieri, jolly difensivo, classe 2002, proveniente dal settore giovanile della società GameSport. Gurrieri purtroppo lo scorso anno era rimasto bloccato calcisticamente a causa di un problema fisico. Quest’anno è giù pronto a ricominciare con tutta la sua grande voglia, passione e serietà-
L’altro giovane, Francesco Agnello, classe 2003, proveniente anche lui dalla società GameSport, centrocampista tra i migliori della propria categoria a livello regionale, nella passata stagione. Agnello è un giocatore ritenuto tecnicamente importante con visione di gioco e duttilità. Nonostante le varie richieste da parte di società professionistiche, il ragazzo ha scelto di vestire la maglia del Marina di Ragusa grazie all’ambizioso progetto che punta sulla valorizzazione dei giovani.

Il Marina di Ragusa, che si ritroverà il 17 agosto per dare il via ufficialmente alla nuova stagione sportiva 2020/2021.
Intanto è arrivato il nuovo Dpcm che ha dato il via libera agli allenamenti di squadra e alla presenza del pubblico sugli spalti.
“Arriva questo decreto tanto atteso – dice il direttore generale Nunzio Calogero – che ci permette di iniziare in sicurezza sia gli allenamenti che lo svolgimento delle partite.
Il calcio dilettantistico ha fortemente bisogno del sostegno del pubblico e penso che sia qualcosa di vitale importanza per la ripartenza del mondo dilettantistico”.

Ultimi Articoli