Ragusa conquista la nona vittoria consecutiva, in terra di Sardegna, battendo Sassari per 88-54

Nona consecutiva per la Passalacqua Ragusa che continua a risalire la china, confermandosi squadra di vertice di questo campionato. Sul parquet della Dinamo Sassari le biancoverdi conquistano il punto numero 24 in classifica con 14 partite disputate con una ottima prestazione nella seconda parte di gara, dopo i primi due quarti in cui le padrone di casa erano riuscite a restare in partita.

Prima frazione a sorpresa, una Dinamo Sassari che con soli 7 elementi a disposizione gioca senza timori reverenziali, al cospetto delle più titolate avversarie, un avvio di tutto rispetto, aiutata dalle triple di Pertile che la portano avanti con un minimo vantaggio, ma Romeo risponde con la stessa moneta e gia dopo 4 minuti porta la sua squadra sul 9-9.
Gioco veloce di Ragusa, con qualche errore di troppo dettato dalla fretta di concludere, ma partita sempre in mano per le ragazze di Recupido.
Sassari tenta ancora un allungo sul 16-10, ma Romeo e Harrison recuperano e due triple finali di Trucco permettono di chiudere sul 19-20 per le iblee.
La seconda frazione vede Ragusa impegnata a farsi valere, con le conclusioni di Kujer e Consolini si va sul +7, sul 24-31, ma le sarde non si arrendono, ancora Kujer e Harrison tentano un altro allungo sul +9, 28-37, si va al riposo sul 34-39.

Al ritorno dagli spogliato,i un atteggiamento meno arrendevole di Ragusa porta dopo appena tre minuti al punteggio di 34-48, un +14 ottenuto con un parziale di 0-11 che fa vedere come le iblee vogliono cambiare il volto della partita. Inizia il festival dei tiri dall’arco, Santucci per il 36-53, Nicolodi per il 38-56, Tagliamento per il 41-59, si arriva ai 21 punti di vantaggio, 43-64, con una ennesima tripla di Tagliamento a 25 secondi dalla penultima sirena, si chiude sul + 22 con il tiro da tre realizzato da Consolini.
Sassari appare frastornata dalla pioggia di canestri, tripla di Romeo per il +27, 47-74, Tagliamento suggella il +30 con un altro tiro dall’arco, vantaggio confermato anche da Santucci, allo stesso modo, sul 52-82.
Nei minuti finali, anche la giovanissima Buccheri va a segno per la Passalacqua, ancora per confermare il vantaggio di 30 punti, si chiude sul 54-88
Ben 6 ragusane in doppia cifra: Romeo, Harrison, Tagliamento, Nicolodi Santucci e Kuier.

“I complimenti a Sassari sono d’obbligo – dice coach Gianni Recupido perché sono entrati in campo bene e hanno combattuto, noi invece non siamo entrati in campo altrettanto bene e una squadra matura che vuole attestarsi tra le primissime realtà di questo campionato non se lo può permettere. Poi ovviamente c’è la cosa positiva, ovvero quella che nel terzo quarto abbiamo cambiato completamente passo e siamo entrati molto più decisi a chiudere la partita, però quello che volevo è che la partita si chiudesse prima. Questa è una cosa che sto cercando, settimana dopo settimana, di fare capire fino in fondo alle mie giocatrici. Alla fine, bene per il risultato che ci consegna un’altra vittoria e ci dà altri punti preziosi in classifica”.
La Passalacqua torna a Ragusa per preparare l’infrasettimanale di giovedì prossimo sul campo del Geas, quindi domenica prossima è attesa dal match casalingo contro Lucca (palla a due alle ore 16,00).

Dinamo Sassari – Passalacqua Ragusa 54 – 88 (19-20, 34-39, 45-67, 54-88)
DINAMO SASSARI: Calhoun* 9 (1/5, 1/8), Arioli NE, Mataloni* 11 (3/6, 1/4), Costantini NE, Gagliano* 6 (0/1, 1/2), Fekete NE, Cantone, Burke* 20 (5/11, 1/6), Scanu NE, Pertile* 8

(1/1, 2/5), Fara
Allenatore: Restivo
Tiri da 2: 10/26 – Tiri da 3: 6/29 – Tiri Liberi: 16/17 – Rimbalzi: 30 6+24 (Burke 10) – Assist: 11 (Burke 4) – Palle Recuperate: 4 (Burke 2) – Palle Perse: 19 (Pertile 6)

PASSALACQUA RAGUSA: Romeo* 16 (2/3, 4/7), Consolini 8 (1/2, 2/3), Tagliamento 12 (0/2, 4/8), Bucchieri 2 (1/3 da 2), Trucco 5 (1/6, 1/1), Marshall* 1 (0/1 da 3), Harrison* 14 (5/9 da 2), Nicolodi* 10 (3/4, 1/2), Santucci* 10 (2/5, 2/2), Kuier 10 (5/8, 0/3)
Allenatore: Recupido
Tiri da 2: 20/42 – Tiri da 3: 14/27 – Tiri Liberi: 6/9 – Rimbalzi: 45 13+32 (Kuier 8) – Assist: 25 (Romeo 7) – Palle Recuperate: 10 (Santucci 4) – Palle Perse: 14 (Consolini 3)

Arbitri: Barbiero M., Foti D., Castellaneta A.

Ultimi Articoli