Restauro del cinema Marino: ancora fortunata la provincia di Agrigento, dopo il progettista, di quelle parti anche l’impresa

È stato aggiudicato l’appalto del primo stralcio funzionale dei lavori di recupero e restauro di quello che era il vecchio cinema Marino.
Praticamente del vecchio cinema resterà solo la facciata, tutto quello che rimane, ormai in condizioni fatiscenti, sarà demolito per dare vita ad un teatro, come lo fu un tempo la struttura, il Teatro della Concordia.
Il progetto complessivo dei lavori di restauro e recupero dell’ex Teatro della Concordia e gli interventi previsti nel primo stralcio funzionale, adesso aggiudicati, sono stati illustrati lo scorso 1° aprile dal Sindaco Peppe Cassì e dall’assessore ai lavori pubblici Gianni Giuffrida al Comune in occasione di una conferenza stampa a cui sono stati presenti i tecnici progettisti esterni all’Ente, architetto Aldo Baldo e l’ingegnere Salvatore Campo.
Come aveva anticipato l’assessore Giuffrida, con determinazione n.1945 dell’8/04/2021 del Settore Appalti e Contratti, è stato approvato l’esito delle operazioni di gara relative alla procedura negoziata per l’affidamento del primo stralcio funzionale dei lavori di restauro e recupero del teatro comunale dell’ex Cinema Marino, già Teatro della Concordia.
Con tale provvedimento è stata quindi dichiarata aggiudicataria dell’opera pubblica l’impresa Nuovi Lavori s.r.l. di Casteltermini (Ag) per il prezzo di euro 1.890.352,03 compresi gli oneri di sicurezza non soggetti a ribasso pari ad euro 166.035,75, al netto del ribasso offerto del 27,377% sul prezzo a base di gara di euro 2.540.374,84.
Sarà specificato in seguito a cosa servirà il resto della somma, ci pare fino alla concorrenza di euro 3 milioni e cinquecento mila della quale aveva parlato l’assessore in conferenza stampa.
A margine dell’affidamento, inevitabile notare come con questo cinema Marino la provincia di Agrigento sia stata assai fortunata: dopo il progettista, anche l’impresa e di quelle parti, una singolare coincidenza.

Ultimi Articoli