Salta la 2ª Commissione, Assetto del Territorio, per mancanza del numero legale: rinviata la discussione sul PRG

Salta la seduta della 2ª Commissione, Assetto del Territorio, che doveva essere dedicata all’esame del PRG: all’appello, ritardato dalla Presidente La Licata di ben 45 minuti, è mancato il numero legale.
Dei cinque componenti della maggioranza mancava la consigliera Caruso, erano presenti La Licata, Criscione (verisimilmente in sostituzione di Schininà), Galifi, Iurato.
Pare che la consigliera Caruso abbia inviato comunicazione per puntualizzare che non vuole essere sostituita in caso di sua assenza.
Non sono entrati in sala commissione i consiglieri Mauro, Firrincieli e Chiavola che doveva sostituire il collega Calabrese.
All’appello, visibilmente corrucciato, era presente anche il sindaco Cassì. Un chiaro segnale politico, considerato che il parere delle commissioni non è vincolante, tutt’al più si potrà considerare di convocare comunque una terza seduta, ma l’iter del PRG dovrebbe poter andare avanti secondo il cronoprogramma dell’amministrazione.
Il segnale politico delle opposizioni è chiaro, si sa delle fibrillazioni interne alla maggioranza e si sfrutta ogni occasione per far emergere ogni minima problematica.
Anche la scelta della consigliera Caruso, di non essere sostituita, oltre a sottolineare la scarsa fiducia nei suoi compagni di gruppo, sottolinea come i rapporti in maggioranza non siano fluidi e idilliaci.
Fuori dalla sala commissioni si facevano illazioni, ma piuttosto fondate, su presunte telefonate di emergenza a qualche leader politico, ma le stesse non avrebbero avuto esito positivo.

Ultimi Articoli