Santa Croce Camerina: riduzione Tari, deliberate in Giunta tutte le agevolazioni

Sono state deliberate, dalla Giunta comunale, le nuove tariffe ed il nuovo regolamento. Tari che prevedono diverse novità ed una serie di agevolazioni economiche per i cittadini.
Ecco le principali. Si prevede innanzitutto una riduzione del 5%. Inoltre, non vengono considerati al fine della determinazione della tariffa tutti coloro che per motivi di lavoro, studio, attività di volontariato, si trovano fuori sede, così come chi si trova ricoverato presso case di riposo, comunità di recupero e degenze.
Nel caso di nuove attività economiche avviate nel centro storico, è prevista l’esenzione completa per il primo anno di attività, e la riduzione del 50% per il secondo ed il terzo anno.

La Giunta comunale ha poi adottato la cosiddetta Legge anti-spreco che prevede la riduzione della TARI fino al 30% per le aziende che distribuiscono beni commestibili in via continuativa e a titolo gratuito agli indigenti e a chi ne ha bisogno, attraverso gli strumenti forniti dalla Legge n. 166 del 19/8/2016, per limitare lo sperpero nelle fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione di prodotti alimentari.

“Con questo nuovo regolamento – commenta il sindaco Peppe Dimartino – vogliamo dare un aiuto concreto alle imprese, a chi ne ha più bisogno con uno sguardo importante volto al recupero del nostro centro storico. Si tratta di un atto politico importante, che ovviamente sarà presentato al prossimo Consiglio Comunale che poi sarà chiamato ad esprimersi”.

Ultimi Articoli