Se ne parlava da anni, a Marina di Ragusa docce sulle spiagge, a pagamento

Un servizio, quello delle docce sulle spiagge, che non ha funzionato mai alla perfezione, impianti montati sempre troppo tardi, spesso recuperati dai magazzini comunali, dove erano stati depositati alla fine della stagione precedente, strutture fatiscenti, ossidate, che spesso presentavano, nel corso dei mesi estivi, proprio quando servivano, mal funzionamenti vari.
Situazione migliorata di poco da quando l’assessore Giuffrida volle prevedere ad un apposito serbatoio che riforniva una rete idrica dedicata per le docce.
Appunto, è stato sempre un servizio dell’ufficio tecnico, che, prima gestiva anche l’idrico.

Oggi, sulle docce si sono buttati tutti in mostra, fondamentalmente per una operazione di normale amministrazione, sono stati installati impianti a pagamento che dovrebbero risolvere prima di tutto, gli sprechi di acqua.
Naturalmente, da ora non potranno essere ammessi mal funzionamenti per chi paga, di nessun tipo.
Quindi è tutto affidato alla funzionalità e alla qualità di questi impianti

In un momento di grande vivacità della comunicazione di palazzo, è l’assessore all’ambiente D’Asta che cavalca la tigre del contenimento della risorsa idrica.
Altra voce dell’assessore alle frazioni, Di Stefano che asserisce di averci pensato fin dal suo insediamento, a giugno scorso.
Il sistema dovrebbe funzionare, l’importante è assicurare il servizio, dalla disponibilità degli strumenti di pagamento sempre disponibili al funzionamento regolare e alla condizione essenziale, che ci sia l’acqua.

Ultimi Articoli