Senza clamore, anche sulle spiagge di un comune più piccolo, senza foto e senza orologini, docce a pagamento

A Ragusa foto di rito con assessori per l’attivazione delle docce a pagamento sulle spiagge di Marina di Ragusa, senza clamore e senza foto, in maniera più sobria e seria, al Comune di Santa Croce Camerina provvedono alle docce con gettoniera (che, forse, non obbligheranno a pagarne 60 per una sola doccia NdR) e alla concessione delle zone per il parcheggio a pagamento.
In una nota si parla di un non meglio specificato abbonamento mensile di 30 euro per i residenti che consentirà anche la sosta negli stalli a pagamento.
Non sono specificati i particolari delle misure adottate, si intuisce, naturalmente che le docce saranno per le persone e gli stalli di sosta per le autovetture, ma potrebbe essere anche una idea, per far soldi quella di riservare posti alle persone per asciugarsi dopo la doccia.

Misure che sono state approvate dal Consiglio comunale di Santa Croce Camerina.
“Stiamo programmando l’estate da tempo – dice il sindaco Peppe Dimartino – e i risultati, come la pulizia delle spiagge, il rafforzamento dei mezzi e delle risorse per l’igiene urbana, ma anche il montaggio degli accessi e delle passerelle, sono sotto gli occhi di tutti.
A fronte di ciò, non possiamo non dispiacerci del fatto che, nonostante l’ampia collaborazione dimostrata e la volontà di dialogo sempre viva, alcuni rappresentanti dell’opposizione abbiano strumentalmente polemizzato sui tempi (perfettamente rientranti nelle norme) di questo Consiglio senza entrare nel merito dei temi. Noi continuiamo a lavorare per il bene della città”.

Approvate inoltre le proroghe delle concessioni cimiteriali, le variazioni di bilancio che porteranno anche a interventi importanti come l’asfaltatura del collegamento Santa Croce-Punta Braccetto.

Ultimi Articoli