Strade provinciali, Campo e Lorefice: “Musumeci fa annunci ma dimentica di dire da dove arrivano le somme”

“Sulle strade siciliane e della provincia di Ragusa, Musumeci mischia le carte in tavola, annunciando aperture di lavori ma ‘dimenticando’ di dire da dove arrivino esattamente i soldi, che invece sono del ministero delle Infrastrutture e Trasporti e, quindi, del Governo nazionale”.

Lo dice la deputata regionale del Movimento5 Stelle di Ragusa, Stefania Campo, assieme alla deputata nazionale Marialucia Lorefice, definendo l’atteggiamento del presidente della Regione, decisamente “triste e brutto”.

“Musumeci manda in giro per la Sicilia l’assessore regionale alle infrastrutture, Marco Falcone, ad annunciare l’imminenza di lavori in arrivo su numerosissime strade provinciali – evidenziano Campo e Lorefice – organizzando tour con coda al seguito e dichiarazioni alla stampa, sempre omettendo la provenienza delle risorse economiche, chi le abbia sbloccate, chi ci abbia lavorato su in questi anni, e, poi, di chi siano le reali competenze.
Ma è mai possibile – continuano le due esponenti 5 Stelle – che, quando le competenze sono della Regione, le colpe vengano addossate al Governo Conte e, quando le competenze e i soldi sono nazionali, dei meriti se ne appropri l’assessore regionale di turno e, in primis, il presidente Musumeci?
Eppure, per meritare il nostro rispetto istituzionale, gli basterebbe ringraziare chi di dovere, ad esempio il vice ministro alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, e il premier Giuseppe Conte, per l’attenzione che stanno mostrando a questa nostra Isola in questi ultimi anni.
Invece, si muove proprio all’incontrario. Scarica le colpe sugli altri appena le cose gli vanno male e si appropria, alla stessa velocità, di meriti non suoi con un opportunismo senza pari”.

Ecco un elenco dei finanziamenti destinati alla Provincia di Ragusa, delle aree e delle strade su cui partiranno i lavori secondo la programmazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: manutenzione straordinaria delle strade provinciali per 1 milione e 400mila euro l’anno fino al 2023; quasi 200mila euro l’anno per il ripristino della segnaletica, fino al 2023.

Somme stanziate dal DM 49/2018 per gli anni 2018 – 2023, € 8.629.147,51

Somme stanziate dal DM 123/2020 per gli anni 2020 – 2024, € 5.364.722,91

Somme stanziate dal DM 224/2020 per gli anni 2019 – 2033, € 2.454.108,21

Ultimi Articoli