Territorio: essenziale inserire le farmacie e le parafarmacie fra gli operatori che possono accettare i buoni spesa dell’emergenza coronavirus

Il Direttivo di Territorio Ragusa sollecita l’inserimento delle farmacie e delle parafarmacie fra gli operatori commerciali che possono accettare i buoni spesa previsti dall’apposito decreto della Protezione Civile.

Il Comune ha messo in moto la macchina organizzativa per la fornitura, ai cittadini che ne avranno diritto, dei buoni spesa previsti dall’apposito decreto della Protezione Civile.
Riteniamo opportuno suggerire che fra i fornitori di beni di prima necessità dovranno essere inserite le farmacie e le parafarmacie, ritenendo i prodotti farmaceutici e parafarmaceutici anch’essi beni di prima necessità.
Occorre venire incontro alle esigenze primarie della popolazione con una ampia visione, al fine di ottimizzare l’azione prevista dal governo in favore delle fasce più deboli.
A tal uopo occorre evidenziare bene che le farmacie potranno inoltrare manifestazione di interesse per quanto in oggetto, come pure occorre sensibilizzare la popolazione su questa altra opportunità che hanno a disposizione utilizzando i buoni spesa.
Si attendono, altresì, circostanziate notizie sui criteri di assegnazione dei buoni spesa alle persone e alle famiglie che ne faranno richiesta, oltre alle modalità di distribuzione che dovranno prevenire possibili assembramenti.

IL Direttivo di Territorio RAGUSA

Ultimi Articoli