Un calciatore del Marina di Ragusa risultato positivo al COVID-19, per tutti i tesserati della società scatta la quarantena, attivata’ sospese per due settimane

Un comunicato stampa della ASD Marina di Ragusa informa che è stato riscontrato un caso di positività al COVID-19 tra i calciatori della squadra.
Il ragazzo ha preso parte alla preparazione atletica lunedì scorso e qualche ora dopo ha avuto l’esito del tampone fatto in mattinata.
I vertici dirigenziali del Marina di Ragusa, dopo un consulto medico con i vertici dell’ASP 7 di Ragusa, hanno deciso di sospendere ogni attività sportiva per tutti i tesserati che sono stati a contatto con il giocatore.
Il ragazzo non è tra i giovani rientrati da Malta la scorsa settimana. La società smentisce la notizia apparsa in qualche organo di stampa online.
L’intera ‘rosa’ convocata per l’inizio della preparazione atletica, compreso l’intero staff tecnico, rimarranno in isolamento, compresi i calciatori che provengono da altre città che nei giorni scorsi sono arrivati nel capoluogo ibleo per l’inizio della stagione agonistica. Tutti rimarranno a Ragusa così come consigliato dall’Asp 7.
“Siamo in stretto contatto – afferma di DG Nunzio Calogero – con il Manager dell’Asp di Ragusa, il dott. Angelo Aliquò e con il dott. Battaglia per monitorare al meglio l’intera faccenda. Nessun allarmismo. Ci hanno rassicurato che dall’Azienda Sanitaria si farà di tutto per garantire la massima sicurezza per tutti i tesserati. Abbiamo avviato i protocolli del caso che prevedono innanzitutto l’isolamento per i calciatori; tamponi per tutti e un costante monitoraggio dei medici dell’ASP.”

Ultimi Articoli