Una scelta non condivisa – Sit in contro l’intitolazione del Museo regionale Archeologico ibleo a Biagio Pace

Ragusa, 16 marzo 2024 – Un appello corale contro l’intitolazione del Museo regionale ibleo a Biagio Pace – “una scelta non condivisa” – che da giorni occupa le cronache regionali e della provincia di Ragusa.
Numerose realtà, tra cui Partiti, Movimenti e Associazioni, parteciperanno al sit in lunedì 18 marzo 2024 che si terrà in piazza Libertà a partire dalle ore 18.00.

Al di là di una scelta calata dall’alto senza avere coinvolto il territorio ragusano, si tratta di una intitolazione a una persona che ha avuto un ruolo di rilievo nella politica fascista del ventennio e anche dopo la caduta del regime. Ricordiamo che Biagio Pace dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 aderì alla Repubblica Sociale. Inoltre, non bisogna dimenticare che non fu “semplicemente” uno dei capi del fascismo ibleo, egli fu, soprattutto, uno dei sette estensori, nell’aprile del 1942, del “Nuovo manifesto fascista della razza”.

Ultimi Articoli