Vietata la balneazione e la fruizione delle spiagge libere, a Marina di Ragusa non tutti rispettano l’ordinanza

C’è una ordinanza del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che stabilisce l’inizio della stagione balneare in Sicilia al 16 maggio.
Una ordinanza, come tante di questa pandemia difficile da digerire e da capire, non si comprende che danno può derivare da una persona che, con convivente e figli al seguito, prende il primo sole sulla spiaggia, ancor meno se fa il primo bagno di stagione.
Ma le regole sono regole, e dovrebbero essere per tutti. Fino al 15 maggio dovrebbero essere sospese le attività degli esercizi balneari, la fruizione delle spiagge libere e la balneazione in tutta l’Isola. Restano consentite, invece, manutenzione, montaggio e allestimento degli stabilimenti balneari e la pulizia della spiaggia di pertinenza.
Gli articoli di giornale e le webcam diffuse sul territorio parlano di gente sulle spiagge, senza alcun controllo da parte degli organi preposti, e questo non in spiagge isolate e fuori dagli occhi della gente.

Ultimi Articoli