Visita a Ragusa dell’assessore regionale all’ Agricoltura, le dichiarazioni dell’on.le Dipasquale

Per la prima volta a Ragusa, dal suo insediamento, l’assessore regionale all’Agricoltura, Toni Scilla. Una serie di visite programmate e incontri a vari livelli. uno di questi si è tenuto presso la sede dell’Ispettorato Agrario, incontro al quale ha partecipato anche l’on.le Nello Dipasquale, deputato regionale del partito Democratico.

Queste le sue dichiarazioni dopo l’incontro:

“L’assessore regionale all’Agricoltura Toni Scilla, per la prima volta dal suo insediamento, è stato presente oggi in provincia di Ragusa dove ha partecipato ad alcuni incontri. Uno di questi si è tenuto ed ho deciso di partecipare non solo per portare il mio saluto istituzionale, ma anche per segnalare alcune questioni che vanno affrontate e le cui soluzioni sono attese da tempo.
A questo Governo regionale rimane solo un anno per mettere mano ad alcuni gravi problemi del mondo agricolo siciliano e spero che su questi temi la campagna elettorale possa essere messa da parte in favore di atti concreti.
Durante il mio intervento, come ho fatto già numerose volte nel corso delle sedute all’Assemblea Regionale Siciliana, ho voluto puntare l’attenzione sulla riforma del Corpo Forestale e delle sue attività, riforma attesa in aula e della quale non abbiamo più alcuna notizia;
ho sottolineato l’esigenza del riordino dei Consorzi di Bonifica che hanno bisogno di una nuova legge in grado di dare loro nuovo slancio visto che i Consorzi vedono da una parte molti lavoratori che spesso non ricevono gli stipendi e, dall’altra, gli agricoltori che si trovano a dover pagare esorbitanti cartelle per i canoni irrigui.
Ho chiesto, poi, che in questo anno di Governo che rimane, possano essere erogate le somme per i ristori alle aziende danneggiate dal ciclone Athos (marzo 2012) e dagli eventi alluvionali di Ispica (ottobre 2019), risorse messe in finanziaria grazie all’attività parlamentare del Partito Democratico;
allo stesso modo il Governo regionale dovrà impegnarsi per i ristori alle aziende danneggiate dagli incendi. Mi aspetto, inoltre, che in questo rimante scorcio di legislatura ci sia maggiore attenzione nei confronti degli uffici periferici dell’Assessorato all’Agricoltura: strutture che abbiamo visto sempre più svuotate negli ultimi anni con gli immaginabili disagi per chi ha bisogno di presentare e seguire delle pratiche. Strutture che, invece, avrebbero bisogno d’essere potenziate.
Mi auguro davvero che in questo anno, anche in piena campagna elettorale, possano vedersi dei risultati”.

Ultimi Articoli