Approvato il Piano di spesa della Legge su Ibla

di redazione
Sensibile apporto dei consiglieri Giovanni Iacono, Antonio Tringali e Nella Disca per alcuni correttivi che sono stati approvati dal consiglio comunale
Con sedici voti a favore, uno contrario ed uno astenuto, il Consiglio Comunale ha approvato, nella tarda serata di giovedì 25 febbraio, il Piano di Spesa 2015 relativo ai fondi della L.R. 61/81 per l’importo complessivo di € 2.000.000,00 assegnati al Comune ai sensi dell’art. 6 comma 7 della L.R. 7 maggio 2015 n 9.
Come ha specificato il Vice sindaco con delega ai centri storici Massimo Iannucci, gli interventi previsti nel piano di spesa 2015 sono stati suddivisi in tre macro capitoli.
Nel primo macro capitolo riguardante “Interventi specifici previsti nel Piano Particolareggiato Esecutivo” sono stati programmati l’ampliamento del Giardino Ibleo – Portale di San Giorgio, la riqualificazione del Sagrato San Tommaso, e la riqualificazione del percorso di Salita del Mercato.
Nel secondo macro capitolo che interessa “Infrastrutture ed interventi manutentivi” sono  previsti -Lavori di recupero di immobili comunali del centro storico, lavori di manutenzione straordinaria delle reti fognarie ed idriche del centro storico, manutenzione straordinaria delle sedi viarie, segnaletica orizzontale e verticale, pubblica illuminazione ed arredo urbano del centro storico, manutenzione straordinaria vallate e gestione del verde pubblico nel centro storico, riqualificazione e recupero del palazzo comunale in Piazza San Giovanni, recupero immobile comunale ex scuola Carmine da destinare a “Casa delle Associazioni”, recupero Chiesa Santa Maria dei Miracoli.
Nel terzo ed ultimo macro capitolo riservato alla “Riqualificazione Urbana” sono stati previsti infine la bonifica del costone di Cava Velardo – San Paolo, la riqualificazione di percorsi adiacenti alla Chiesa Santa Lucia in Corso Mazzini €100,000,00, la riqualificazione area urbana di Via Ecce Homo e Via Matteotti, la riqualificazione via Rosa € 50.000,00.
Nel lungo ed articolato dibattito sviluppatosi nel corso della seduta sono stati presentati e approvati diversi emendamenti e sub emendamenti, proposti quasi esclusivamente dai consiglieri Giovanni Iacono, Antonio Tringali e Nella Disca che hanno fornito un attento contributo alla materia in esame.
Fra i più importanti, quello presentato dai consiglieri Giovanni Iacono ed Antonio Tringali, concernente La proposta per inserire il restauro dell’Arca Santa custodita nel Duomo di San Giorgio.
Altro emendamento, del consigliere Giovanni Iacono, ha riguardato la necessità di dotare di audio guida multilingue e sistemi informatici il Duomo ed il Museo di San Giorgio destinando a tale scopo € 20.000 prelevando tale importo dal punto 2.05 sulla manutenzione straordinaria di reti fognarie ed idriche del centro storico.
A firma dei consiglieri Giovanni Iacono, Antonio Tringali e Nella Disca l’emendamento con cui si inserisce l’intervento di manutenzione della ringhiera di protezione di Via del Mercato che presenta segni di deterioramento. A questo scopo è stata inserita la spesa di € 30,000,00 prelevando tale somma dai lavori di bonifica del costone di Cava Velardo – San Paolo.  
Altro emendamento approvato attiene alla riqualificazione di via Visconte Antica, via dei Mulini. La proposta a firma dei consiglieri Antonio Tringali, Giovanni Iacono e Nella Disca.
Dalle opposizioni, che dopo gli interventi, per buona parte, come al solito, hanno lasciato l’aula, sono stati solo i consiglieri Maurizio Tumino e Giuseppe Lo Destro a presentare degli emendamenti, tre, che non sono stati approvati, non avendo ricevuto, fra l’altro, i pareri favorevoli di regolarità tecnica, contabile e di legittimità.
Il Direttivo di Partecipiamo ha voluto segnalare, in una nota diffusa alla stampa, le difficoltà per un piano che ha visto drasticamente ridotte le somme del finanziamento regionale, limitato a soli 2 milioni di euro, e che ha risentito della cancellazione nella finanziaria del 2016.
Sottolineato il contributo di Partecipiamo che ha visto impegnato Giovanni Iacono, subito al lavoro al suo ritorno fra i banchi dei consiglieri con importanti apporti in termini di emendamenti, tutti approvati, predisposti in totale sinergia e condivisione con il gruppo consiliare del movimento ‘5 stelle’.
In particolare, in aula, Giovanni Iacono ha illustrato e proposto alcune soluzioni a breve e medio termine che riguardano la questione parcheggi, soffermandosi sull’area di San Paolo per una messa in funzione e per l’inserimento della stessa in logica turistica, anche come valorizzazione di quella parte di Ragusa Ibla.
Soluzioni sono state ipotizzate per un parcheggio della circonvallazione, anche con strutture multipiano.
Fra le proposte, molte delle quali avanzate con il contributo di cittadini e dell’Associazione ‘VivIbla’, spicca il finanziamento per l’avvio, attraverso studio ed analisi appropriata, dei flussi e della mobilità per determinare fabbisogno ed investimento sul parcheggio di Via Peschiera che si aggiunge alla somma di 135.000 euro già deliberata per l’acquisto del terreno.

{gallery}piano ibla 2016{/gallery}

Ultimi Articoli