Corsi di formazione per il volontariato

Prenderà il via sabato, 25 gennaio, e proseguirà sino al 29 febbraio, il corso annuale di Pastorale della salute promosso a Ragusa dall’ufficio diocesano diretto da don Giorgio Occhipinti.
Le aree interessate saranno: teologica, pastorale, culturale, umanistica, bioetica.
Il corso è gratuito e sarà effettuato ogni sabato dalle 16 alle 17,30 nella cappella dell’ospedale Giovanni Paolo II. Per informazioni basta rivolgersi al direttore dell’ufficio diocesano, don Giorgio Occhipinti, al 333.2512634. “Il corso – dice don Occhipinti – è rivolto a tutti coloro che desiderano dedicare un poco del loro tempo al servizio del volontariato rivolto ai fratelli sofferenti presso gli ospedali, cliniche private, case di cura e di riposo, o anche ai malati che si trovano presso il proprio domicilio in collaborazione con i parroci.
Alle comunità parrocchiali, nel cui territorio è presente una struttura sanitaria (ospedali, cliniche, Rsa, case di riposo) è affidato il compito di prendersi cura di chi soffre esprimendo la sollecitudine verso chi vive il tempo della malattia, facendosi prossimo a chi è nella sofferenza attraverso il ministero della consolazione e con lo stesso amore che il Vangelo ci sollecita: “Va’ e fai anche tu lo stesso”.
La finalità del corso è quella di qualificare la presenza dei laici nel mondo della salute e della malattia, oltre che fornire strumenti utili che aiutino a saper meglio stare accanto, dialogare, accompagnare il malato e il morente.
Il corso è aperto a tutti coloro che già lavorano a vario titolo nel campo della salute, ai ministri straordinari della comunione eucaristica e a coloro che intendono impegnarsi o semplicemente accrescere la loro formazione in questo delicato campo pastorale”.
Sabato 25 gennaio si parlerà de “La visita al malato e alla sua famiglia. La relazione d’aiuto” mentre sabato 1° febbraio l’attenzione sarà puntata su “Promuovere la formazione cristiana del volontariato sanitario nelle parrocchie. Il ministero della Consolazione”.

Corso di formazione per volontari della Caritas, dal 29 gennaio a Vittoria

Anche per il 2020 la Caritas diocesana propone il Corso di formazione per nuovi Volontari destinato a tutte le persone che desiderino dedicare del tempo e le proprie qualità al servizio del prossimo in attività di volontariato presso i servizi della Caritas.
Il percorso formativo, giunto quest’anno alla decima edizione, si terrà a Vittoria, in orario 18.00 – 20.00 nei locali messi a disposizione dalla parrocchia SS. Resurrezione.
Il primo incontro è previsto per il 29 gennaio, con un momento di conoscenza durante il quale verrà illustrato il piano formativo.
Tutte le persone interessate possono iscriversi al corso compilando la scheda presente al seguente link https://forms.gle/8aYqWwDfUpCNvQXr7 o inviando una mail a volontariato@caritasragusa.it indicando il proprio nome e cognome e un recapito telefonico.
In allegato è possibile scaricare il piano formativo con tutte le date degli incontri. Ad accompagnare i volontari saranno come sempre il direttore della Caritas Domenico Leggio e l’assistente spirituale don Rosario Cavallo, oltre a membri dello staff dell’ufficio.

Definito, intanto, il programma della 42esima edizione della ‘Giornata per la Vita’ che si terrà sabato 1 e domenica 2 febbraio nei comuni della Diocesi Di Ragusa.
LA PASTORALE DELLA SALUTE: “INIZIATIVE SPECIALI”
Definito il programma della 42esima edizione della Giornata per la vita che si terrà sabato 1 e domenica 2 febbraio a Ragusa e nei comuni della diocesi.
L’appuntamento è promosso, sotto la supervisione della diocesi, in collaborazione tra l’ufficio per la Pastorale della salute, l’ufficio per la Pastorale della Famiglia, l’ufficio per l’insegnamento della religione cattolica, la consulta diocesana aggregazioni laicali e il Centro di aiuto alla vita.
“Aprite le porte alla vita” è lo slogan che caratterizzerà la manifestazione che sarà aperta sabato 1° febbraio con l’attività di pubblica sensibilizzazione ai tempi della difesa della vita a cura dei volontari del Cav.
In particolare, alle 10, all’ospedale Giovanni Paolo II, nei reparti di Ostetricia e Ginecologia, è in programma l’offerta delle primule a sostegno delle donne in gravidanza e sarà reso noto il contenuto del messaggio dei vescovi sul tema in questione.
Per domenica 2 febbraio, invece, è fissata la visita del vescovo di Ragusa, mons. Carmelo Cuttitta, ai neonati e alle mamme. Alle 9,30, l’iniziativa si terrà al Giovanni Paolo II, alle 11 all’ospedale Guzzardi di Vittoria.
Qui, inoltre, l’iniziativa sarà preceduta alle 8 dalla santa messa per i neonati e le loro famiglie mentre a Ragusa, nel reparto di Ostetricia del Giovanni Paolo II, la santa messa per i neonati e le loro famiglie si terrà alle 10.
Inoltre, nelle parrocchie della diocesi, è in programma la santa messa per i nati dell’anno.
L’iniziativa sarà avviata in collaborazione con l’Asp di Ragusa, l’ufficio scolastico regionale per la Sicilia dell’Ambito territoriale di Ragusa e con l’Ordine dei medici e degli odontoiatri dell’area iblea.
“La vita – dice il direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute, don Giorgio Occhipinti – va difesa all’inizio, durante e alla fine. Nasce da qui, come dice il messaggio dei vescovi, l’impegno di custodire e proteggere la vita umana dall’inizio fino al suo naturale termine e di combattere ogni forma di violazione della dignità, anche quando è in gioco la tecnologia o l’economia. La cura del corpo, in questo modo, non cade nell’idolatria o nel ripiegamento su noi stessi, ma diventa la porta che ci apre a uno sguardo rinnovato sul mondo intero: i rapporti con gli altri e il creato”.

Ultimi Articoli