Donnafugata Street apre con la scrittrice Giuseppina Torregrossa

Anteprima a sorpresa per il Donnafugata Street a Ragusa Ibla. Il 3 luglio, alle ore 18.30, ai giardini dell’Antico Covento, la scrittrice Giuseppina Torregrossa sarà ospite di un pomeriggio di chiacchiere e interessanti riflessioni.
‘Ricomincio da tre: teatro, cultura e letteratura’ è il titolo della conversazione che la famosa scrittrice terrà con le direttrici artistiche della manifestazione, le sorelle Vicky e Costanza DiQuattro, insieme al giornalista Salvatore Cannata. Presente anche l’assessore del Comune di Ragusa Ciccio Barone.
Il ruolo dell’arte nel futuro che ci attende, l’amore per la Sicilia, la voglia di una ripresa attesa da mesi: tre donne si raccontano e raccontano i loro progetti.
L’appuntamento è gratuito, ma è obbligatoria la prenotazione sul sito www.teatrodonnafugata.it.

Apertura ufficiale della manifestazione in programma il 4 luglio con la serenata itinerante AffacciaBedda di Mario Incudine per il centro del quartiere barocco (partenza ore 20.30 dai Giardini Iblei), che sarà replicata il 18 luglio allo stesso orario.
Ma non è tutto: la sicilianità e l’amore cantati da Incudine troveranno veste in un’altra sorpresa per gli spettatori, una curiosità che è testimonianza dell’ingegno di molti imprenditori che innamorati della terra iblea la impreziosiscono con le loro idee. Si chiama Scic.li ed è una moto ape trasformata in boutique street. L’idea è di una bolognese trapiantata nella terra di Montalbano che da qualche anno ha aperto a Scicli una boutique – appunto Scic.li. Dopo la pandemia la decisione di reinventare una motoape, dipingendola con i colori della Sicilia, per trasformarla in una boutique itinerante con cui si sposta per tutta la provincia.
Il 4 luglio sarà presente a Ragusa Ibla in occasione dello spettacolo di Incudine. Il Donnafugata Street diventa così un momento di condivisione di idee, un intreccio di amore per questo territorio, di creatività e di voglia di fare perché solo con una sana sinergia può esserci progresso.
L’11 e il 12 luglio poi l’altro appuntamento da non perdere con Invisibili. Memorie notturne del Val di Noto, uno spettacolo prodotto dal Teatro Donnafugata che racconterà alcuni dei delitti più cruenti del Val di Noto. Invisibili andrà in scena nel doppio orario delle 20.30 e delle 22.00, nel bellissimo scenario del Distretto.
Inserito nel programma del Donnafugata Street, Invisibili propone un viaggio indietro nel tempo, alla scoperta di alcuni dei delitti più efferati commessi nel Val di Noto. Il pubblico si ritroverà a essere testimone della scena del crimine, investigatore degli antefatti, osservatore di nuove prospettive offerte dalla spettrale penombra degli “Invisibili”, donne e uomini del passato che hanno urgenza di raccontare la loro storia in cerca della verità.
Si tratta della terza edizione dello spettacolo che ha già raggiunto le 40 repliche.
In scena gli attori Francesca Caruso, Carlo Genova, Donatella Liotta, Teresa Lorefice, Rosario Minardi, Alessandro Romano, Santo Santonocito e Miriam Scala; la regia è di Sabina Pangallo; i testi di Erminia Gallo, Fabio Marziano e Marinella Fiume.
Grazie alla collaborazione con il Consorzio Universitario, sarà il Distretto a fare da suggestiva scenografia alle storie raccontate, aprendo per la prima volta le porte a luoghi inediti che saranno circondati da un’atmosfera assolutamente originale.

Ultimi Articoli