Dopo annunci e presentazioni, il Ragusa Calcio 1949 assaggia il prato verde

Lavora, da oltre un mese, la nuova dirigenza del Ragusa Calcio 1949, la squadra che militerà nel prossimo campionato di Eccellenza e che vuole rinverdire i fasti del passato.
Il nuovo Presidente, Giacomo Puma, e l’amministratore delegato Vincenzo Appiano, anima del nuovo progetto, hanno piano piano costituito l’intelaiatura della nuova squadra, partendo dalle colonne del settore tecnico sportivo con Carmelo Bonarrigo, DS, e Filippo Raciti, allenatore.
Sono stati questi ultimi, con l’esperienza e la credibilità che li caratterizza, a trovare la quadra per accordi che hanno portato ad avere in rosa elementi del calibro di Maiorana, Porto, Jurado, Bettabghir, Floro Valencia, Furnò, Messina e Sangarè.
Rosa che è stata completata con gli innesti di Fichera, Dimartino, Cappello, Miano, Ambrogio, Gatto, Andolina e Mascara.
Sabato mattina, nel corso di un incontro con la stampa, ospiti dell’Ambassador, sono stati ufficialmente presentati i quadri dirigenziali e tecnici della società: accanto al Direttore Sportivo, Bonarrigo, e all’allenatore Raciti, il secondo allenatore, Valerio Puma, l’allenatore dei portieri Alessandro D’Antoni, il preparatore atletico Peppe Balzano, il responsabile del settore giovanile Lino Puma, il massaggiatore Marco Antoci con il massoterapista Girlando Lentini. Team manager, Emanuele Distefano. A chiudere i quadri operativi, il magazziniere Franco Iacono.
Presenti i nuovi dirigenti, il vicepresidente Manè Occhipinti, Peppe Trapani, Giovanni Dimartino, Franco D’Aragona, Francesco Cafiso, Giuseppe Scalone, Alberto Ribellino, Alessio Puma e Marco Puglisi. Impossibilitati a presenziare gli altri due vicepresidenti, Giorgio Distefano e Alessio Migliorisi.

Grande entusiasmo attorno alla nuova avventura, palpabile, come non si riscontrava da tempo, un segnale che questa potrebbe essere la volta buona per un rilancio definitivo della locale squadra di calcio.
Il Presidente Puma ha parlato di un programma quadriennale, che punta sulla valorizzazione del settore giovanile, che attende il seguito del grande pubblico che deve tornare sugli spalti dell’Aldo Campo.
Di riconquista assoluta della credibilità e dell’affidabilità ha parlato l’amministratore Appiano, come base per riconquistare la fiducia deli sportivi.
Carmelo Bonarrigo si è detto soddisfatto del lavoro fin qui svolto, fiducioso che i giocatori scelti sapranno farsi valere anche in un campionato difficile come quello di eccellenza.
Legato in maniera quasi indissolubile a Ragusa e alla squadra di calcio, pieno di entusiasmo, Filippo Raciti si è detto fiducioso di trovare le condizioni ideali per andar avanti in modo da accontentare i tifosi ragusani, molti dei quali presenti all’incontro

Nel pomeriggio di lunedì, 3 agosto, il Ragusa Calcio 1949 ha assaggiato il prato verde del campo di via Colajanni, nel corso del raduno al quale hanno partecipato anche i dirigenti e numerosi tifosi.
Primo giorno di lavoro, dopo la distribuzione del materiale sportivo, anche il contatto con il pallone, dopo mesi di forzata astinenza.

Alla “prima” era presente il presidente Giacomo Puma che ha augurato in bocca al lupo a tutto il gruppo mentre a sovrintendere la parte tecnica il direttore sportivo Carmelo Bonarrigo il quale ha sottolineato che lo spirito sin da subito deve essere quello giusto per potere disputare una grande stagione sotto tutti i punti di vista.

Ultimi Articoli